Ragusa tira le somme in Eurocup, il bilancio del presidente Gianstefano Passalacqua

Gianstefano Passalacqua
Gianstefano Passalacqua, presidente della Passalacqua Spedizioni

Intervistato durante la puntata odierna della trasmissione sportiva catanese Tempi Supplementari, su Radio Zammù, il presidente della Passalacqua Spedizioni Ragusa Gianstefano Passalacqua ha tracciato un bilancio sul cammino della formazione ragusana in Eurocup e fatto le prime dichiarazioni riguardanti il prossimo impegno del gruppo affidato a Gianni Lambruschia, le Final Eight di Coppa Italia.

A dispetto della nostra uscita di scena per mano del Galatasaray credo che bilancio sia assolutamente positivo, non c’è alcun dubbio. Abbiamo conosciuto un livello superiore di pallacanestro e questo deve diventare un riferimento per i nostri obiettivi futuri. Non ci fermeremo sicuramente con questa prima apparizione nella competizione, il prossimo anno la squadra sarà nuovamente iscritta e dico già da oggi che è certamente presto per parlare di una nostra prossima apparizione in Eurolega. Procediamo un poco alla volta”.

Messo in stand by il campionato, in cui il prossimo impegno la gara contro Schio (PalaMinardi, 5 marzo) Gianstefano Passalacqua ha parlato, come anticipato, delle Final Four di Coppa Italia (Taliercio, 25-26 febbraio). Lo ricordiamo, la Passalacqua Spedizioni è detentrice del titolo di Coppa.

Vorrei mettere l’accento su un aspetto che molti dimenticano, non vincono tutti ma solo uno. Non è vero che in una competizione i vincitori tanti, è l’opposto. Per chi ha la memoria corta vorrei ricordare il periodo in cui lo scorso anno è maturata la vittoria in Coppa Italia,m cioè all’indomani di decisioni importanti di cui mi sono assunto la responsabilità. Abbiamo vinto in un momento difficile e sul campo di un avversario come Schio. E’ accaduto non per demerito di Schio, ma per merito della Passalacqua Ragusa”.

Alla richiesta di fare un pronostico Gianstefano Passalacqua ha risposto: “Pensiamo un po per volta. Intanto a battere Lucca e poi l’avversario che ci ritroveremo eventualmente in finale. Lucca è in forma, prima in classifica, sarà un avversario tosto”.