Il Cus Cagliari ci prova, ma la Passalacqua trova la seconda vittoria consecutiva del 2016

Camille Little al tiro contro Orvieto

Il Cus Cagliari tiene testa alla Passalacqua Spedizioni Ragusa per un solo quarto, poi sono le siciliane a prendere il largo e portare a casa i due punti messi in palio nel primo match del girone di ritorno.

La gara giocata al Sa Duchessa termina con un rotondo 66-81 per la formazione allenata da coach Nino Molino, solida sotto canestro e brava a trovare punti da quasi tutte le giocatrici messe in campo.

Con solo 6 atlete mandate a referto le ragazze allenata da Antonello Restivo hanno invece fatto gli straordinari contro la capolista, trovando il canestro con la solita Samantha Prahalis (24 punti e 2 assist), Nikolina Milic (14 punti, 11 rimbalzi, una palla recueperata e un assist) e Kristina Banic (13 punti, 5 rimbalzi, una palla recuperata e un assist). Come il Cus anche la Passalacqua ha trovato il maggior numero di punti da tre giocatrici in particolare, ma il peso schiacciante di Camille Little (24 punti, 6 rimbalzi, 2 palle recuperate e 2 assist) e Rebekkah Brunson (19 punti, 10 rimbalzi, 5 palle recuperate e un assist) sotto i tabelloni ha completamente svoltato l’incontro a favore della capolista. Le siciliane hanno raccolto 38 rimbalzi contro i 31 delle cagliaritane, perso 12 palloni, recuperandone ben 22.

Vincendo in Sardegna la Passalacqua Spedizioni ha ottenuto la seconda vittoria su altrettante partite giocate  dall’inizio del nuovo anno.

CUS CAGLIARI PASSALACQUA SPEDIZIONI RAGUSA 66-81

Parziali: 19 17, 27 38, 41 61

Cus Cagliari: Canalis ne, Garau ne, Benic, Zucca 2, Milic 14, Arioli 6, Gagliano, Chesta 6, Prahalis 24, Gombac ne. All. Restivo

Passalacqua Ragusa: Consolini 3, Gorini 13, Valerio, Erkic 4, Ngo Njock 2, Gonzalez 5, Nadalin 8, Little 24, Brunson 19, Micovic 3. All Molino

Arbitri: Pierantozzi, Gasparri e Dionisi