46° Trofeo Sant’Ambrogio, Agrigento apre contro la Viola. Coach Ciani: “Momento importante, c’è qualche insidia”

Franco Ciani (ph. Fortitudo Agrigento)

La Fortitudo Agrigento prenderà parte al torneo di Sant’Ambrogio. L’evento vedrà i biancazzurri in campo già questa sera. La squadra di coach Ciani affronterà la Viola Reggio Calabria, palla a 2 alle 19.

Il torneo di Sant’Ambrogio

Franco Ciani: “Il  30 per cento del nostro pre campionato, dal punto di vista degli impegni, si consumerà in questo week end di Reggio Calabria. E’ un momento importante per vedere la squadra al completo. Recuperiamo Simone Pepe, non ha mai giocato nessuna partita fino ad oggi. Giochiamo la semifinale del torneo contro Scafati, per noi sarà un banco di prova molto importante. Amir Bell? Sta crescendo. Si sta abituando ad una pallacanestro diversa. Ogni partita che gioca è bravo a darci di più. Per noi lui è un giocatore importante. Amir, avrà le chiavi del nostro gioco, ha bisogno di sentire sotto pelle questo ruolo”.

Il Trofeo di Sant’Ambrogio

Le insidie del torneo di Sant’Ambrogio

Franco Ciani:“La seconda partita la rigiocheremo con avversarie canoniche di questo campionato. Sarebbe stato meglio conoscere una squadra nuova, se ci fosse ancora un’eventuale partita del torneo contro Capo d’Orlando, la giocheremo pensando a quella vera in programma sette giorni dopo. Si, questa può essere una grande insidia. Giocare qualcosa che dovrà essere, ci potrebbe portare via un po’ di utilità”.

Campionato e allenamenti

Franco Ciani: “Nelle nostre giornate di allenamenti pensiamo anche al campionato. Stiamo lavorando su Biella e sulle prossime nostre avversarie. La nostra routine è diventata quella di stagione”.

Il gioco della percentuali

Franco Ciani: “Siamo indietro. I nostri giocatori chiave non sono al top. In settimana abbiamo avuto Cannon e Guariglia non nelle migliori condizioni. Dobbiamo recuperare in fretta questo gap”.