A Barcellona diatriba tra Alias e Or.Sa, gruppo minibasket costretto a rimanere fuori dal PalAlberti.

Il gruppo minibasket Alias Barcellona rimasto fuori dal PalAlberti

E alla fine dei giochi ad avere la peggio sono stati solo i bambini.

Questo pomeriggio alcuni piccoli minicestisti della società Alias Barcellona sono rimasti all’esterno del PalAlberti, i cancelli erano chiusi. Il custode si è detto malato, ma neppure in condizioni migliori avrebbe potuto apriere la struttura per direttive date dalla società gestore dell’impianto, cioè l’Or.sa Barcellona.

Il motivo per cui il gruppo Alias non ha potuto fare lezione e allenamento è presto detto: è stata pagata solo una parte della somma spettante all’Or.Sa per l’utilizzo del campo, con garanzia di saldare la rimanenza dopo la stipula di un contratto che sarebbe arrivato a regolare accordi a stagione inoltrata.

Ad inizio mese di febbraio era stata la stessa Alias Barcellona a chiedere di pagare il debito, comunicando anche di “rimanere in attesa del contratto di locazione relativo all’anno in corso“. Alla ricezione della comunicazione l’Or.Sa Barcellona ha fatto seguire una risposta in cui sostanzialmente confermava di non aver ricevuto le somme e di attendere un bonifico per i mesi di ottobre, novembre e dicembre 2019 e in aggiunta i trimestri di febbraio, marzo e aprile entro mercoledì 5 febbraio.

Alla scadenza Alias ha comunicato di aver disposto un bonifico di 294€ (sui 594€ dovuti), stabilendo di pagare il resto appena stipulato il contratto. Un contratto, però, che Or.Sa ha detto di non ritenere necessario perchè “dalla nostra associazione vengono applicare le tabelle presenti nel regolamento comunale“. Tabelle che prevedono un pagamento trimestrale e anticipato.

L’Alias attende dunque la firma di un contratto che la società gestore non ritiene indispensabile, l’Or.Sa chiude i cancelli dopo aver concesso due soli giorni per pagare alla società ospitata, nonostante fosse stata questa stessa a ravvisare il proprio debito.

A farne le spese di tutto gli ignari bambini rimasti fuori dal PalAlberti per una questione tra adulti.