C SILVER. Adrano vuole sfatare il taboo Giarre

Coach Giorgio Bonanno: «Il pubblico deve sostenerci per tutta la gara»

Coach Bonanno dell' Adrano Basket

Tornare a vincere per cancellare lo 0 alla voce vittorie in casa e muovere la classifica. Adrano, nella settima giornata del campionato di serie C silver di basket, attende, domenica alle 18, la visita di Giarre in un derby dove i punti in palio sono veramente fondamentali. Adrano, nonostante le tantissime difficoltà dovute alle defezioni di roster, è chiamato a vincere la prima gara casalinga della stagione dopo aver perso le prime tre con Comiso, Messina e Alcamo, un’anomalia considerato che alla “Tensostruttura” gli adraniti hanno costruito, negli anni, le proprie fortune cestistiche. Anche per la gara di domenica con gli jonici, coach Giorgio Bonanno deve fare la conta dei presenti perché contro la formazione di coach D’Urso non ci sarà Aronne Alescio, che intanto ha iniziato il programma di recupero sulla caviglia sinistra infortunata a Capo D’Orlando, e con tutta probabilità non sarà della partita nemmeno Peppe Ricceri che in settimana si è allenato pochissimo e non in gruppo. Ricceri proverà a stringere i denti ma il guaio muscolare subito nella “maledetta” trasferta di Capo D’Orlando, non è ancora superato. Tornerà, invece, a disposizione Fabrizio Amoroso. Il match della Tensostruttura vale già tanto in chiave salvezza con Adrano che deve iniziare a risalire la china dal penultimo posto e il calendario, da domenica in poi, può essere un alleato. I cestisti adraniti affronteranno, nell’ordine, Giarre, Cus e Fortitudo Messina entrambi i match in trasferta e Acireale in casa. Insomma un mese di novembre all’insegna degli scontri diretti salvezza dove bisognerà fare più punti possibili per arrivare al trittico pre natalizio (Ragusa in casa, Gela fuori e Orsa in casa) con una classifica migliore. Il primo ostacolo è Giarre, negli ultimi anni un’autentica bestia nera avendo vinto le ultime tre gare con gli adraniti e le ultime due alla Tensostruttura. Giarre, 4 punti in classifica, che in trasferta, in questa stagione, ha sempre perso. Adrano deve fare leva sull’orgoglio e su quei 35’ minuti giocati, bene, con Gravina in trasferta nonostante sia poi arrivata la sconfitta. La squadra in settimana ha lavorato bene e non vede l’ora di regalare la prima gioia al pubblico che domenica affollerà la Tenso. E a proposito di pubblico, coach Bonanno lancia un appello: «Tutto il nostro pubblico, domenica, deve spingerci e sostenerci incessantemente per tutta la gara, soprattutto nei momenti difficili. Per noi è fondamentale, in questo momento complicato, avere il sostegno dei nostri tifosi». Adrano Giarre, palla a due alle 18, sarà arbitrata dai signori Carlo D’Amore e Luca Beccore entrambi di Messina, il duo arbitrale dell’unico successo stagionale con Orlandina Lab. Insomma il precedente è ben augurante. Udc il trio formato da Gabriel / Barbara Spampinato e Claudio Cosentino.