Agrigento, Barcellona e Trapani in campo nel giorno dell’Epifania, tutto sulla 16a giornata

Un momento del derby Barcellona - Trapani
Un momento del derby Barcellona - Trapani

Prima di ritorno nel girone Ovest di Serie A2, dopo l’ultima di andata che ha visto Agrigento, Scafati, Agropoli e Casale Monferrato accedere alla Final Eight di Coppa Italia. Tutte le gare sono in programma mercoledì 6 gennaio.

Mercoledì 6 gennaio, 17.00
Voghera: Orsi Tortona-Acea Roma
Mercoledì 6 gennaio, 18.00
Latina: Benacquista Ass.-Mens Sana Basket 1871
Verbania: Paffoni Omegna-Lighthouse Conad Trapani
Porto Empedocle: Moncada Agrigento-Angelico Biella
Ferentino: FMC-NPC Rieti
Barcellona Pozzo di Gotto: La Briosa-BCC Agropoli
Scafati: Givova-Assigeco Casalpusterlengo
Mercoledì 6 gennaio, 19.30
Casale Monferrato: Novipiù-Bermè Reggio Calabria

Classifica
Moncada Agrigento 22, Givova Scafati 22, BCC Agropoli 18, Novipiù Casale Monferrato 18, Orsi Tortona 18, Lighthouse Conad Trapani 18, Assigeco Casalpusterlengo 16, Benacquista Ass. Latina 16, Mens Sana Basket 1871 Siena 14, FMC Ferentino 14, NPC Rieti 14, Acea Roma 14, Bermè Reggio Calabria 10, Paffoni Omegna 10, Angelico Biella 10, La Briosa Barcellona 6

LE PARTITE

PAFFONI OMEGNA – LIGHTHOUSE CONAD TRAPANI
Dove: PalaBattisti, Verbania
Quando: mercoledì 6 gennaio, 18.00
Arbitri: Boscolo, Maschietto, Dori
Andata: 78-97
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2015/09/21/paffoni-omegna-vs-lighthouse-conad-trapani/?lang=it

QUI OMEGNA
Alessandro Magro (allenatore) –
“Rispetto alla gara d’andata (la prima di questo campionato), la nostra squadra è cambiata ed il livello di crescita è indubbio. Dopo un inizio difficile, siamo diventati una compagine in grado di competere ovunque e contro tutti. In terra siciliana abbiamo avuto una partita molto brutta a Trapani, una vittoria e una quasi impresa nell’ultima giornata ad Agrigento. Adesso dovremmo giocare di fronte al nostro pubblico dopo la grande risposta che i nostri tifosi ci hanno dato nella partita vinta in casa nel derby piemontese contro Biella: mi aspetto che la risposta del popolo rosso-verde sia altrettanto forte perchè sappiamo molto bene quanto questa squadra sappia esaltarsi nelle gare casalinghe”.
Note – Indisponibile per coach Alessandro Magro Diego Terenzi, mentre sono in crescita le quotazioni del recupero di Gurini.

QUI TRAPANI
Matteo Jemoli (assistant coach)
 – “Omegna è una squadra che rispettiamo molto. Domenica ha lottato fino all’ultimo secondo su un parquet difficilissimo come quello di Agrigento, arrivando vicina alla vittoria, e questo dimostra sia la loro voglia di lottare, sia la qualità del loro organico. Certamente ci troveremo di fronte una squadra diversa da quella che abbiamo affrontato in casa nostra alla prima di campionato: i punti di riferimento e il sistema di gioco sono gli stessi, ma a essere cresciuta è la maturità degli atleti e l’affidabilità dei loro meccanismi. Noi siamo reduci da una vittoria, nel derby di due giorni fa a Barcellona, che ci ha dato fiducia. Siamo consapevoli che a Omegna ci aspetta una partita molto difficile, ma faremo del nostro meglio per farci trovare pronti”.
Massimo Chessa (giocatore) – “A Barcellona abbiamo interpretato il match nel migliore dei modi, partendo con aggressività e conquistando, alla fine, i due punti in palio. La chiave della partita era muovere di più la palla rispetto a quanto era successo nell’uscita precedente, contro Agrigento: lo abbiamo fatto con efficacia, trovando dei buoni tiri e mettendoci in ritmo con continuità. È stata senza dubbio una bella vittoria, ma adesso dobbiamo rimanere concentrati, in vista della partita contro Omegna, perché sarà un altro appuntamento importante”.
Note – Roster al completo.

MONCADA AGRIGENTO – ANGELICO BIELLA
Dove: PalaMoncada, Porto Empedocle (Ag)
Quando: mercoledì 6 gennaio, 18.00
Arbitri: Boninsegna, Foti, Chersicla
Andata: 82-68
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2015/09/21/moncada-agrigento-vs-angelico-biella/?lang=it

QUI AGRIGENTO
Franco Ciani (allenatore) –
“Giocare dopo tre giorni è una particolarità in sé, ed è un aspetto che ha una sua importanza dopo una gara tiratissima come quella con Omegna che ha richiesto un alto dispendio di energie con una rotazione ridotta vista l’assenza di Eatherton. L’Angelico è una squadra molto diversa rispetto all’andata: la versione con Mike Hall è decisamente diversa nella qualità e nell’atletismo rispetto a quella con Marcel Jones, inoltre hanno un assetto e rotazioni diverse rispetto alla prima di andata. I due americani, Ferguson e Hall, prendono moltissime responsabilità e basta vedere i numeri per capire quanto sono coinvolti per numero di possessi e per produzione (punti, rimbalzi, assist). Noi, però, non dovremo sottovalutare nessuno. Sarà una partita complicata, anche perché Biella è una squadra capace di variare molti tipi di difese. Quanto a noi, guardiamo con grande soddisfazione il cammino del girone di andata, ma da ora le cose saranno ancora più difficili perché i punti saranno molto più pesanti per tutte le squadre. Come ci ha insegnato proprio Omegna, mi aspetto un’altra battaglia. I 2.000 di domenica al PalaMoncada? Siamo molto felici per questa crescita di calore e di passione da parte del pubblico, un qualcosa che ci ripaga del lavoro che facciamo tutti i giorni. Credo che la gente abbia capito che venire al PalaMoncada non sia mai una cosa banale, perché al di là della qualità delle partite – spesso molto equilibrate, sempre emozionanti – è molto piacevole stare in un impianto popolato da tifosi come i nostri, con tante famiglie. Inoltre, è chiaro che nei momenti difficili è sempre un bell’aiuto avere tanta gente capace di sostenerci, speriamo sia sempre di più”.
Federico Vai (giocatore) – “Siamo reduci da una partita sicuramente difficile anche perché il nostro centro titolare non poteva giocare, ma siamo stati bravi tutti a fare qualcosa in più per portare a casa il risultato. Per noi è un momento bello e felice perché siamo primi in classifica, una posizione che vogliamo difendere il più a lungo possibile. Il mio ruolo? Io voglio sempre dare il mio contributo, che siano punti o semplicemente minuti di riposo per i miei compagni del quintetto. Con Biella sarà senza dubbio una partita diversa rispetto all’andata: stanno giocando meglio, con Mike Hall sono sicuramente più pericolosi perché lui è un giocatore di alto livello. Sarà difficile, ma speriamo di continuare a vincere”.
Note – Indisponibile Scott Eatherton (lesione muscolare di primo grado alla gamba destra). La Amissima Assicurazioni mette a disposizione delle “gif card” che danno accesso a uno sconto del 50% sulla polizza “Casa Total Relax”: saranno sorteggiate a beneficio degli abbonati, nel corso dell’intervallo. Inoltre, saranno sorteggiati 5 biglietti per “La partita della solidarietà”, che si giocherà martedì 12 gennaio alle ore 11 allo stadio Esseneto di Agrigento con la partecipazione dell’Akragas calcio: 2 di questi andranno agli abbonati, 3 tra gli spettatori che avranno acquistato il biglietto online. Inoltre, in occasione dell’Epifania, la società donerà le tradizionali “Calze” ai figli dei rappresentanti delle forze dell’ordine. Nel corso degli intervalli tornerà a esibirsi al PalaMoncada la squadra di ginnastica artistica della Kerkent Gym di Agrigento.

QUI BIELLA
Michele Carrea (allenatore) –
“Agrigento sviluppa una delle migliori pallacanestro del campionato ed è meritatamente al primo posto della classifica Ovest; ha avuto una fase centrale del girone di andata nella quale ha sopperito all’assenza di giocatori chiave come Piazza dimostrando grande maturità. Scendiamo in Sicilia con grande rispetto verso i nostri avversari. Non è da questa partita che passa il nostro percorso salvezza, ma può rivelarsi una grande opportunità per ottenere un bonus e realizzare quel colpo che da inizio stagione a oggi abbiamo solo accarezzato. In più, ci portiamo dietro l’energia della vittoria casalinga con Siena, dalla quale dobbiamo trarre una spinta ulteriore. Abbiamo avuto pochi giorni per preparare il match, ma il vantaggio di aver già giocato contro Agrigento e di conoscere il roster avversario ha aiutato a inquadrare il piano partita. Ci siamo preparati concentrandoci sulle loro caratteristiche individuali e, a livello tattico, sulle nostre regole generali”.
Luca Infante (giocatore e capitano) – “Siamo carichi, dopo il successo al Biella Forum contro la Mens Sana lo siamo ancora di più. Solo lottando su ogni pallone si può conquistare la vittoria, come abbiamo dimostrato domenica davanti ai nostri tifosi. Giocare di squadra sbucciandosi le ginocchia a terra è l’essenza di questo sport. Domani incontriamo una grande squadra, prima in classifica, ben allenata e che gioca una pallacanestro di qualità. Noi vogliamo dire la nostra. L’energia deve essere la costante che ci contraddistingue, per noi giocare di squadra è fondamentale: ogni volta che l’abbiamo fatto, abbiamo vinto. Dobbiamo migliorare e lo faremo, la strada intrapresa è quella giusta, ma dobbiamo ricordarci sempre che solo lottando, tutti insieme, possiamo raggiungere l’obiettivo che ci siamo posti a inizio stagione”.
Note – Roster al completo.

LA BRIOSA BARCELLONA – BCC AGROPOLI
Dove: Pala Alberti, Barcellona Pozzo di Gotto (Me)
Quando: mercoledì 6 gennaio, 18.00
Arbitri: Martolini, Longobucco, Capotorto
Andata: 87-89
In diretta su LNP TV Pass: https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2015/09/21/basket-barcellona-vs-bcc-agropoli/?lang=it

QUI BARCELLONA
Siciliani che tornano in campo tra le mura amiche dopo la pesante sconfitta nel derby contro Trapani. All’andata in Campania per i giallorossi arrivò una sconfitta sulla sirena per un canestro di Roderick.
Note – La società ha disposto l’ingresso gratuito al Pala Alberti per la gara con Agropoli. Ancora probabile l’assenza di Cefarelli.

QUI AGROPOLI
Antonio Paternoster (coach) –
“Affrontiamo una squadra arrabbiata, reduce da diverse sconfitte consecutive, che farà di tutto per batterci. Ci sarà anche l’ingresso gratuito, ragion per cui sicuramente la città si stringerà attorno alla squadra siciliana per sostenerla fino alla fine. Dal nostro canto, andremo a giocarci come abbiamo sempre fatto la partita a viso aperto, cercando di tornare ad Agropoli con i due punti. Non saremo al completo quasi sicuramente a causa delle condizioni fisiche ancora non ottimali di Trasolini, Carenza e Di Prampero. Valuteremo nelle ore antecedenti la gara insieme agli stessi giocatori ed allo staff medico l’apporto che ci potranno dare. Detto ciò, scenderemo in campo con la solita cattiveria agonistica e cercheremo di esprimere la nostra pallacanestro”.
Jonathan Tavernari (giocatore) – “Andiamo in Sicilia con la voglia e la convinzione di poter fare bene. Non sarà facile sia perché affrontiamo una squadra arrabbiata e reduce da una serie di sconfitte consecutive sia perché non stiamo nelle migliori condizioni fisiche a causa di diversi acciacchi. Troveremo un ambiente molto caldo, complice anche la decisione della società di attuare per questa sfida gli ingressi gratuiti. Noi però in questo girone d’andata abbiamo dimostrato di potercela giocare ad armi pari contro tutti e la classifica lo dimostra, per cui giocheremo la sfida a viso aperto con l’obiettivo di vincere”.
Note – Saranno da valutare nel pre-partita le condizioni fisiche di Trasolini, Carenza e Di Prampero. I tre ancora non hanno smaltito del tutto i loro acciacchi muscolari.