Agrigento batte Latina 87-80 con un Cannon da 27 punti, 17 rimbalzi e 43 di valutazione

Agrigento - Latina
Agrigento - Latina

Solida, concentrata, pragmatica e vincente: la Fortitudo Agrigento batte Latina e conquista due punti fondamentali. Una prestazione da incorniciare per Jalen Cannon che mette a segno 27 punti, 17 rimbalzi e chiude con 43 di valutazione. Agrigento batte gli ospiti imponendosi con il punteggio di 80 a 87, annullando anche la differenza canestri dell’andata. Una serata magica. In partita coach Ciani, chiama nel quintetto Dimitri Sousa con lui: Amir Bell, Jalen Cannon, Lorenzo Ambrosin e Marco Evangelisti.

In partita, è la Fortitudo Agrigento a partire forte, parziale di 9 a 0 per i biancazzurri. Apre le marcature Jalen Cannon e chiude il capitano Evangelisti, con una tripla. E’ Tavernelli a sbloccare Latina, sua la “bomba” del momentaneo 9-3. Gli ospiti tornano ai punti, ma Cannon trova un canestro più fallo: 12-5. Latina recupera terreno e lo fa con Tavernelli, tripla e -2 per gli ospiti. Il primo periodo di gioco va ad Agrigento, biancazzurri chiudono sul + 5. Guariglia prova la tripla trova il ferro, ma c’è Cannon:25-20.

Nel secondo periodo di gioco è Latina trova canestro giusti, la Fortitudo Agrigento si affida ad Ambrosin: tripla. Gli ospiti riescono a farsi spazio ed è Cassese ad andare a canestro. In campo per i biancazzurri Simone Pepe. Gioco da tre punti ancora per Lorenzo Ambrosin, tripla: 31-24. In casa Latina è Baldassare a suonare la carica. Coach Ciani chiama dentro Ambrosin, due falli per lui, dentro Fontana. Latina agguanta il pareggio, dall’angolino è Cassese: 31-31. Nel secondo quarto regna l’equilibrio, Baldassarre trova il canestro del momentaneo: 33-33. Un canestro di Guariglia segna il momentaneo + 3, tripla per lui. Sotto canestro è Cannon a catturare il rimbalzo, Dimitri Sousa prova il tiro ma subisce fallo: uno su due. A comandare il sorpasso è Tavernelli, tripla e Latina avanti. Il secondo periodo di gioco si chiude a favore degli ospiti. Agrigento accusa il colpo.

Nel terzo quarto la squadra di coach Ciani cambia volto. Cannon dà il via alla rimonta, canestro e -3 per Agrigento. Latina non abbassa la guardia e trova punti con Tavernelli. Alley oop tra Bell e Guariglia: 43-46. Dall’angolino è Lawrence a non sbagliare, tripla. A Latina risponde ancora Guariglia, tripla: 46-49. Il canestro del pareggio è firmato Lorenzo Ambrosin: 49-49. Agrigento cambia passo e Cannon non sbaglia, +2. Gli ospiti reagiscono ancora con Allodi, suo il pareggio del momentaneo: 51-51. Sotto canestra è lotta tra Guariglia e Baldassarre, ha la meglio Pepe che di muscoli trova punti. E’ ancora lui ad andare canestro, subire fallo e Fortitudo Agrigento che trova un nuovo vantaggio: 56-55. Ambrosin accumula 4 falli, il coach lo chiama in panchina. Al suo posto Dimitri Sousa. Azione pregevole della Fortitudo Agrigento, cattura rimbalzo Amir Bell assist per Pepe che trova canestro. E’ ancora il play americano a trovare il guizzo giusto, subisce fallo e dalla lunetta fa due su due. Latina reagisce e Carlson vola a canestro. Agrigento trova libero Guariglia assist per Cannon e punti preziosi. Termina il terzo quarto, biancazzurri in avanti con il punteggio di 67 a 60.

L’ultimo quarto si apre con una tripla di Lawrence, Agrigento torna ai punti grazie ad una tripla del “solito” Pepe: 72-63. Jalen Cannon trova il momentaneo + 10. Gli ospiti ci provano ancora con Lawrence, Latina accorcia le distanze e coach Ciani comanda un time out. In campo torna Lorenzo Ambrosin, ai punti va Jalen Cannon. I biancazzurri tornano a canestro, è una tripla di Pepe a segnare il momentaneo: 83-75. Amir Bell scappa via alla difesa ospite, canestro. Tavernelli trova l’angolo giusto e piazza una tripla: 85-78. Agrigento “morde” ancora, vincendo d’astuzia e concentrazione una sfida non facile. Coach Ciani, privo di Zilli, si gode un super Guariglia ed un sempre attento Simone Pepe. Bene anche Guariglia ed Evangelisti.

TABELLINO
M Rinnovabili Agrigento – Benacquista Assicurazioni Latina 87-80 (25-20, 14-24, 28-16, 20-20)

M Rinnovabili Agrigento: Cannon 27 (11/18, 0/2), Pepe 17 (4/7, 2/6), Guariglia 14 (1/3, 4/8), o Ambrosin 11 (1/6, 3/5), Bell 8 (2/8, 0/2), Evangelisti5 (0/1, 1/1), Sousa 3 (1/4, 0/0), Fontana 2 (1/1, 0/0), Cuffaro 0 (0/0, 0/1), Trupia 0 (0/0, 0/0), Nicoloso 0 (0/0, 0/0), Giacomo Zilli ne. All Ciani, ass Dicensi, Ferlisi

Tiri liberi: 15 / 18 – Rimbalzi: 38 14 + 24 (Jalen Cannon 17) – Assist: 17 (Amir Bell 6)
Benacquista Assicurazioni Latina: Lawrence 20 (4/7, 4/5), Carlson 15 (2/2, 2/8), Tavernelli 11 (1/3, 3/4), Cucci 9 (3/7, 0/1), Cassese 9 (3/5, 1/1), Allodi 8 (4/6, 0/0), Fabi 4 (2/4, 0/3), Baldassarre 4 (2/3, 0/3), Jovovic 0 (0/0, 0/0), Cavallo 0 (0/0, 0/0), Ambrosin 0 (0/0, 0/0). Coach Gramenzi
Tiri liberi: 8 / 12 – Rimbalzi: 35 7 + 28 (Patrick Baldassarre 14) – Assist: 23 (Riccardo Tavernelli 5)