Agrigento crolla alla distanza contro Siena

Fortitudo Agrigento - Siena
Fortitudo Agrigento - Siena

Sicuramente la prestazione meno brillante dell’anno, sia in termini di esecuzione che di tenuta sui 40′ da parte della Fortitudo Moncada Agrigento, che dopo un inizio fin troppo semplice crolla alla distanza contro una Siena determinata a invertire il proprio trend esterno.

Il 20-7 di fine primo quarto si rivela illusorio per gli agrigentini, che commettono molti errori anche in campo aperto e non riescono a sfruttare le possibilità di aumentare il divario contro degli avversari che faticano a trovare ritmo nei primi due quarti.

La squadra di Ramagli è quella che rientra meglio dagli spogliatoi, lasciandosi trascinare dai due esterni americani e dalla sostanza di Di Liegro dentro l’area. Dopo la tripla del +9 di Marco Evangelisti (sul 39-30) Agrigento arretra inesorabilmente. I toscani piazzano un parziale di 18-3 e prendono il controllo della partita, dominando l’ultimo quarto contro una formazione biancazzurra a corto sia di energie che di idee. Un k.o. pesante, questa volta, ma il gruppo biancazzurro ha sempre risposto nel momento delle difficoltà. Forza ragazzi.

Fortitudo Moncada Agrigento – Mens Sana 1871 Siena 59-77 (20-7; 35-28; 46-50)

Fortitudo Moncada Agrigento: Cuffaro ne, Martin 16 (6/14, 0/1, 4/6 tl), Vai 3 (1/3 da tre), Evangelisti 9 (1/8, 2/5, 1/2 tl), Chiarastella 7 (2/7, 1/2), De Laurentiis 6 (2/3, 2/2 tl), Saccaggi 14 (4/7, 2/9), Morciano ne, Visentin ne, Eatherton 4 (2/5). All. Franco Ciani

Mens Sana 1871 Siena: Cacace, Di Liegro 14 (6/10, 0/1, 2/2 tl), Borsato 5 (1/1, 1/1), Ranuzzi 2 (1/2, 0/3), Marini 6 (2/2, 2/2 tl), Bucarelli (0/1, 0/1), Udom 6 (1/7, 1/4, 1/2 tl), Roberts 24 (6/9, 4/11), Bryant 16 (5/6, 1/6, 3/3 tl), Cucci 4 (1/4, 2/4 tl). All. Alessandro Ramagli