Trapani mantiene i nervi saldi negli ultimi due minuti e sbanca Agropoli 91-81

Mays in azione in Agropoli - Trapani

Nell’ultima partita del girone di andata, la Lighthouse Trapani espugna il Palacilento di Agropoli e si porta a quota 16 punti in classifica frutto di 8 vittorie (di cui 3 in trasferta) e 7 sconfitte. Partita equilibratissima con le due squadre che hanno profuso tutte le loro energie per provare a conquistare i due punti. In un finale ad alta tensione (79-80 a 1’40’’ dalla fine), Trapani trova nelle triple di Viglianisi e Filloy i punti che, di fatto, pongono fine alle ostilità. Nel complesso vittoria meritata quella di Trapani che manda ben 6 giocatori in doppia cifra. Tra i singoli, indichiamo la prova stratosferica di Langford (29 punti) ma ci piace segnalare la migliore partita stagionale di capitan Filloy, decisivo nel finale in entrambi i lati del campo.
1°Quarto. La Lighthouse parte con Tommasini in cabina di regia, Mays, Ganeto, Scott e Renzi; Agropoli risponde con Santolamazza, Taylor, Carenza, Turel e Langford. Il primo canestro è di Tommasini ma Langford si mette subito in partita con 6 punti di fila. Ancora Langford da 3 punti regala ai suoi il +5 ma risponde Tommassini da 3. I due tiri liberi di Ganeto e il jumper di Scott impattano a quota 18 a 1’44’’ dalla fine ma altri 4 punti di un irrefrenabile Langford (15 punti nella frazione) permettono ai padroni di casa di concludere la frazione in vantaggio: 22-18.
2°Quarto. Il primo canestro è di Contento e vale il +6 per Agropoli (24-18). Trapani si sblocca dopo quasi 3 minuti con il 2/2 ai liberi di Scott. A 5’ dal termine la tripla dello stesso Scott permette ai granata di riportarsi in vantaggio (30-31) ma il canestro da 9 metri di contento ridà slancio ad Agropoli. Il finale però è tutto per la Lighthouse che, grazie ad un ottimo Scott e ad Andrea Renzi, riesce a concludere la frazione sul +4: 36-40.
3°Quarto. In apertura la tripla di Santolamazza riporta Agropoli sul -1. A 7’44’’ dalla fine il 2+1 di Carenza rimette tutto in parità (44-44). Un’altra bomba di Santolamazza riporta Agropoli sul +3 (47-44) ma Trapani non demorde e, in un amen, mette a segno un 6-0 con Tommasini e Renzi (47-50 a 5’40’’). A 2’40’’ la tripla di Langford permette però ad Agropoli di portarsi in vantaggio (57-56) ma è un’illusione perché la tripla di Scott riporta la parità (59-59). Equilibrio totale fino al 30’: la frazione termina 62-62.
4°Quarto. Inizio contratto per entrambe le formazioni ma la tripla di Contento a 8’40’’ vale il 65-62. Un canestro di Taylor porta Agropoli sul +5 ma, con un immediato contro-break Trapani ritrova la parità sul 67-67 a 7’ dalla fine. A 4’21’’ gli arbitri sanzionano un fallo tecnico a Finelli e, col libero di Mays e la tripla di Scott, i granata si portano sul 71-75 a 3’20’’ dalla fine. A 2’17’’ Filloy segna da 3 (75-80) ma Langford non si arrende e, con 4 punti di fila, riporta i suoi sul -1 (79-80). Negli ultimi 100’’, però, Trapani trova nelle triple di Viglianisi e Filloy i punti che decretano, di fatto, la fine del match (79-86). Alla fine il risultato è 81-91.

Basket Agropoli – Lighthouse Trapani 81-91 (22-18, 14-22, 26-22, 19-29)

Basket Agropoli: Kevin Langford 29 (10/15, 2/3), Donell Taylor 19 (6/10, 1/6), Riccardo Santolamazza 13 (1/1, 3/6), Giovanni Carenza 10 (3/3, 1/6), Marco Contento 8 (1/2, 2/4), Mirco Turel 2 (1/2, 0/3), Lorenzo Molinaro 0 (0/1, 0/0), Gabriele Romeo 0 (0/0, 0/0), Eugenio Amanti 0 (0/0, 0/0), Alessandro Marra 0 (0/0, 0/0), Jacopo Lucarelli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 11 – Rimbalzi: 31 4 + 27 (Donell Taylor 12) – Assist: 9 (Donell Taylor 3)

Lighthouse Trapani: Carleton Scott 25 (5/7, 4/9), Andrea Renzi 14 (7/11, 0/0), Claudio Tommasini 13 (4/5, 1/5), Gabriele Ganeto 12 (1/4, 2/5), Keddric Mays 11 (4/7, 0/8), Demian Filloy 11 (0/1, 3/4), Kenneth Viglianisi 5 (1/2, 1/1), Edoardo Nicosia 0 (0/0, 0/0), Andrea Amato 0 (0/0, 0/0), Giorgio Costadura 0 (0/0, 0/0), Nenad Simic 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 17 – Rimbalzi: 33 8 + 25 (Carleton Scott 9) – Assist: 13 (Keddric Mays 4)