Al CUS Unime non riesce il blitz in trasferta nel derby con la Viola

Cus Unime sul traghetto
Cus Unime sul traghetto

Serviva la partita perfetta al CUS Unime per uscire vittorioso dal Palacalafiore e conquistare punti pesanti contro la Viola, formazione esperta e completa in ogni reparto. E la partita perfetta è venuta fuori a metà: le ragazze allenate da coach Mara Buzzanca si inceppano sul più bello, dopo due tempi giocati al massimo.

All’intervallo lungo, infatti, le cussine sono avanti nel risultato con un 41-37, frutto di una difesa alta capace di limitare al meglio le azioni offensive delle reggine, colpendo dall’altro lato con continuità con le scatenate Raffaele, Ingrassia e Kramer, autrici di ben 38 punti nei soli primi due parziali. Dopo l’intervallo, però, la lucidità e le percentuali delle universitarie calano vistosamente, e la Viola, senza strafare, riesce a piazzare un quarto da 18-9 che ribalta completamente le sorti della gara. Nelle file reggine le veterane Costantino e Gaeta portano avanti le compagne sul +10; in casa universitaria, invece, Grillo e Dominguez sono le ultime a mollare. Ma perso lo smalto iniziale il CUS Unime fatica a trovare soluzioni in avanti. Quindi si deve arrendere al 70-63 finale.

Scuola Basket Viola – CUS Unime 70-63 (21-22, 37-41, 55-50)

Scuola Basket Viola: Amodeo (7), Imeneo (6), Costantino (18), Certomà (15), Laatella, Sergi, Marrara, ambrogio, Anechoum, Smorto, Melissari (16), Gaeta (8). All. Russo
CUS Unime: Kramer (19), Schipani, Melita, Scardino, Dominguez (9), Grillo (8), Raffaele (14), Ingrassia (13), Cosenza, Cascio. All. Buzzanca

Arbitri: Santucci e Lo Giudice