Alma Patti competitivi fin da inizio stagione. Scarcella: “Vogliamo arrivare tra le prima quattro al giro di boa”

Attilio Scarcella, presidente Alma Basket Patti (ph. Chiara Borzì)

A differenza delle ultime due stagione l’Alma Basket Patti sta lavorando per essere competitiva già da inizio annata. Una novità importante che testimonia la crescita della società pattese.

La festa dell’Alma Basket Patti in Gara 2 dei Quarti di Finale della stagione 2022-2023 (foto Valeria Orlando)

Una scelta che soprattutto potrebbe portare l’Alma a giocare la prima Finale Eight di Serie A2 della sua storia, stando ai nuovi obiettivi societari.

Estate quindi dolce per i tifosi pattesi, come anticipa il presidente Attilio Scarcella.

Con tempi stretti ho lavorato sul mercato per fare una squadra competitiva, probabilmente ci stiamo anche riuscendo, ma allo stato attuale la mia incertezza resta legata ai fattori che hanno già inficiato il campionato in passato: il Covid-19, che sembra non abbandonarci, mi rende dubbioso al pari della Guerra in Ucraina. I costi sono tutti lievitati e quindi fare un campionato è diventato ancora più oneroso”.

LE CONFERME E GLI OBIETTIVI DI MERCATO

Sicuramente ci saranno le conferme di Allegra Botteghi e Liliana Miccio e poi inseriremo un nuovo play e un cinque italiano (Silvia Sarni è il nome accreditato) e un quattro straniero importante. Porteremo a Patti giovani promesse del basket nazionale, 2001 e 2002, unite alle nostre giovani pattesi. Ad inizio del campionato conto di presentare già così la squadra, di farla il più competitiva possibile, perchè comunque sia l’obiettivo di mercato è sicuramente arrivare tra le prime quattro posizione al termine del girone di andata e capire poi se ci sono le condizioni per vincere il campionato“.