AndrosBasket Palermo esce di scena contro Faenza, ma chiude in finale una stagione da incorniciare

Russo, Miccio, Verona e un cartellone dedicato dai tifosi dell'AndrosBasket Palermo

Un terzo quarto dal parziale pesantissimo permette alla Inifinity Bio Faenza di eliminare dalla lotta promozione un’altrettanto “infinita” AndrosBasket Palermo.

Le siciliane allenate da coach Santino Coppa si sono arrese 66-72 al gruppo trascinato da Simona Ballardini, giocatrice ancora instancabilmente determinate. Per la numero 8 romagnola (allenata tra gli altri proprio da Coppa nella stagione 2013-2014) doppia cifra a fine gara e un’assistenza alle compagne nei frangenti più duri della gara. Palermo capitola solo dopo l’intervallo subendo lo strappo delle ospiti nato dai canestri di Ballardini, Morsiani, SogliaSchwienbacher. Non è bastato alle padrone di casa avere maggiore peso sotto canestro, con Preskienyte che ha chiuso la gara con 21 punti e 9 rimbalzi, ne le prestazioni ancora da protagoniste di Russo (21 punti) e Miccio (12). A 2′ e spiccioli del quarto quarto AndroBasket ha tentato e trovato il massimo sforzo che ha permesso il ritorno sul -5 firmato Ieva Preskyenite. Carrara subisce un fallo che non viene sanzionato, ma Faenza risponde con MorsianiSchwienbacher annullando così anche la tripla finale realizzata da Francesca Russo.

Solo applausi per un’Androsbasket che indifferentemente dal risultato di stasera ha riportato su Palermo, grazie all’intera condotta di questa stagione, l’attenzione del basket conta.

 

AndrosBasket Palermo – Inifnity Bio Faenza 66-72 (18-18, 18-14, 13,26, 17-14)

Palermo: Russo 21, Ferretti, Miccio 12, Verona 4, Preskienyte 21, Landi 2, Cerasola ne, Ferrara, Casiglia ne, Cappelli ne, Carrara ne, Cappelli ne, Bonura.

Faenza: Franceschelli 12, Schwienbacher 19, Morsiani 12, Soglia 8, Ballardini 13, Coraducci 6, Caccoli 2, Bornazzini, Manaresi, Minichino.