AndrosBasket Palermo passa col brivido a Savona, successo 76-68

Santino Coppa
Santino Coppa

Come una moderna Penelope, AndrosBasket si diverte a fare e disfare, nella trasferta di Savona, ma alla fine le palermitane escono dal “Pagnini” con l’unica cosa che conta, i due punti: vittoria per 68-76.

Prestazione a più facce di AndrosBasket: tanto produttiva in attacco quanto scarica in difesa la squadra di coach Coppa, tanto in controllo del match quanto capace di perderlo a più riprese. Una classica partita d’inizio stagione, accentuata dal fatto che, in pratica, AndrosBasket non lavora a pieni ranghi da settimane: in momenti diversi stop per praticamente tutte le senior a disposizione. Alcune giocatrici, come Cutrupi e Casiglia, non ancora in grado di esordire per guai fisici, altre non al top della forma o con pochi allenamenti sulle spalle.

Legittimo quindi che AndrosBasket arrivasse alla trasferta un po’ dubbiosa e incerta: in realtà, ben diversa dal prevedibile l’effettiva dinamica del match. Palermo parte bene, eccome, piazzando un 2-9 di pura voglia. Dall’altra parte le savonesi dell’ex, il coach Vito Pollari, sono sul pezzo e non mollano grazie a giocatrici come Eduardo e Penz: dall’altra parte però Vandenberg in area e Miccio da tre mettono a ferro e fuoco la difesa biancoverde, combinando per il 22-28 di fine primo parziale.

La partita da qui in poi è un continuo elastico: le padrone di casa provano a riavvicinarsi, AndrosBasket respinge sempre. E nei primi due quarti lo fa con Miccio in grande spolvero, cinque triple in un tempo, costante spina nel fianco per la difesa di Savona. Ma, complice una difesa non irreprensibile, Penz e compagne sono sempre lì, 41-51 a metà gara.

Continua a scherzare pericolosamente col fuoco Palermo nel terzo periodo, in cui le palermitane sembrano prima tenere le distanze grazie alla solita prestazione di cuore, generosità (9 assist!) e cervello della capitana Verona, e poi trovare il break vincente con due triple di Miccio e Russo per il +16 (43-59). Ma arrivate lì non chiudono il match, anzi consentono a Savona di rientrare sul -11 grazie alle solite Eduardo e Penz. Buono il quarto difensivo di AndrosBasket, solo nove punti concessi, ma alle ospiti manca un po’ di killer instict.

E come spesso accade, se non si chiudono le partite si rischia di pagare: le insospettabili Guilavogui e Sansalone firmano un 7-0 Savona in apertura di quarto parziale (57-61), e come già successo a Civitanova le savonesi sentono profumo d’impresa. Il merito di AndrosBasket è di non accusare la paura in un ultimo, complicato, parziale: Palermo respinge le avversarie prima con Russo, poi con un tiro dalla media di Vandenberg, infine con una tripla ancora di Russo. È il +6 a meno di due minuti dal termine, è il canestro più pesante: Savona prova col fallo sistematico, ma la mano della numero 3 in maglia blu e poi di Miccio non trema.

Finisce con una vittoria, contano i due punti, un po’ meno la sostanza. Di certo non manca il lavoro da fare in palestra, si spera recuperando tutti gli effettivi e potendo finalmente allenarsi al completo anche perché la prossima volta, contro un’Elite Basket Roma reduce dalla prima vittoria della sua storia in A2, collezionando lo scalpo della blasonata San Giovanni Valdarno, non ci sarà da scherzare col fuoco.

Cestistica Savonese-AndrosBasketPalermo 68-76

AndrosBasket Palermo –  Cupido (0/3, 0/2), Russo 19 (7/7, 3/10, 2/3), Miccio 23 (6/6, 1/3, 5/10), Verona 10 (0/1, 5/6, 0/1), Vandenberg 18 (0/2, 9/13); Manzotti 2 (1/1, 0/6), Novati 4 (2/2, 1/2), Cappelli ne, Casiglia ne, Cutrupi ne. All. Coppa, Vice: Giordano.

(T2: 20/38, T3: 7/22, Rimbalzi: 34, Recuperi: 6, Perse: 20, Assist: 26)

Cestistica Savonese – Alesiani 10 (4/4, 3/5), Penz 21 (6/13, 3/6), Eduardo 15 (3/3, 6/16, 0/2), Vitari 2 (1/1, 0/1), Ceccardi (0/4); Sansalone 8 (1/2, 2/3), Zolfanelli (0/2), Tosi 4 (2/4, 0/3), Villa 2 (2/2, 0/1), Guilavogui 6 (3/4), Roncallo ne, Pregialsco ne. All. Pollari, Vice: Napoli.

(T2: 22/50, T3: 5/15, Rimbalzi: 34, Recuperi: 12, Perse: 12, Assist: 10)

Arbitri – Michel Bavera di Desio (MB) e Chiara Consonni di Ambivere (BG).

NOTE
Parziali: 22-28, 19-23 (41-51), 9-10 (50-61), 18-15 (68-76).

Falli: AndrosBasket 13 – Cestistica Savonese 19. Tiri liberi: AndrosBasket 15/18 – Cestistica Savonese 9/11.

Top statistiche AndrosBasket: Rimbalzi Vandenberg 19, Falli subiti Russo 6, Recuperi Miccio/Verona 2, Assist Verona 9, Plus/Minus Russo +9.