AndrosBasket sconfitta a Bologna 71-58, sciupata la differenza canestri

Liliana Miccio al tiro

Comunicato Bologna Basket Femminile

Una Matteiplast semplicemente incredibile annichilisce Andros Palermo che è venuta a Bologna per giocarsela a viso aperto. Una partita pazzesca, a ritmi altissimi e sempre in equilibrio fino a quando il Progresso ha preso le distanze toccando il +15. Prestazione più che lodevole, Bologna ribalta il -10 subito all’andata vincendo 71-58.

Il Match

Quintetti iniziali

Basket Progresso Matteiplast: Nannucci, D’Alie, Tassinari, Tava, Meroni.

Andros Palermo: Russo, Cupido, Manzotti, Verona, Vandenberg.

Palla a due vinta da Palermo e subito ottimo inizio per le sicule che salgono 4-0 con i canestri di Russo e Manzotti. Tava accorcia le distanze, ma la fisicità della formazione ospite la fa da padrona dei primi minuti. Ancora Manzotti punisce dalla media distanza, poi Vandenberg appoggia al vetro il 2-8. Scossa Matteiplast, che con un 9-0 di parziale mette la testa avanti 11-8 prima della “bomba” di Miccio che impatta subito sbloccando le sue dopo un momento di black-out. Il primo quarto si chiude 16-14.

Nel secondo quarto l’intensità non cambia, i ritmi di gioco sono altissimi. Verona fa 16-16, ma Meroni e D’Alie fanno 20-16. Palermo però fa sul serio ed è vivissima: parziale 0-10, favorito da una difesa granitica e a 2’ dalla seconda sirena è 20-26. Non tarda la risposta della Matteiplast, Nannucci da ossigeno con una tripla, Tava fa centro dall’arco, Rosier appoggia e ancora Nannucci segna con i piedi oltre l’arco chiudendo un break di 11-0 (in 1’ e 40”) che porta il punteggio sul 31-26. Il canestro di Miccio manda alla pausa lunga sul 31-28.

Miccio apre le danze nella terza frazione e Palermo sorpassa 31-32. Tava però oggi è micidiale e realizza l’ennesima tripla, il jumper di D’Alie scrive 36-32 dopo 4 giri di orologio. Bologna aumenta notevolmente i giri del motore e vola a +8. Nannucci realizza una tripla, ma Miccio replica immediatamente dall’altro lato. Il tabellone indica 44-39 a 2’30” dall’ultima frazione. Tassinari si butta dentro e appoggio con fallo, le padrone di casa vanno sul +11 (massimo vantaggio fin qui) con 1’ sul cronometro. Vandenberg e Miccio provano a scuotere Palermo con 4 punti rapidi, ma Storer chiude il terzo periodo 52-43.

Dall’Aglio infiamma la retina dall’angolo e anche D’Alie piazza una bomba importantissima che bissa il 58-43 (riscritto il massimo vantaggio). Verona ne fa 4 consecutivi in un amen e D’Alie risponde con un arresto-e-tiro dalla media. Coach Giroldi vuole parlarci su e chiama time out, il punteggio dice 64-55 a 3’ minuti dal termine. Verona realizza da tre, ma Tava appoggia il 68-58 confermandosi la migliore in questo momento per le biancoblù. Ancora Tava si procura un fallo e dalla lunetta fa 2 su 2, Palermo in confusione sbaglia e le padrone di casa tornano con Nannucci dalla linea della carità a 7 secondi dal termine. Nannucci ne realizza solo, ma è sufficiente. Finisce 71-58, Bologna vince di 13 e porta dalla sua lo scontro diretto.

Basket Progresso Matteiplast: D’Alie 11, Tassinari 10, Tava 20, Meroni 4, Nannucci 10, Cordisco 2, Grandini ne, Dall’Aglio 6, Storer 3, Tridello ne, Prisco ne, Rosier 5.

Andros Palermo: Manzotti 4, Russo 9, Cupido, Verona M. 2, Vandenberg 5, Novati 2, Cutrupi, Miccio 20, Casiglia ne, Calió ne, Verona C. 16.

Note 

Basket Progresso t2 17/45, t3 10/23, tl 7/10, rimb 36 (8 offensivi)

Andros Palermo t2 18/47, t3 4/11, tl 10/15, rimb 23 (4 offensivi)