AndrosBasket supera Orvieto nel finale, sesta vittoria in campionato

AndrosBasket Palermo
AndrosBasket Palermo

Tanta sofferenza, ma AndrosBasket porta a casa la sesta vittoria, la più difficile sicuramente per come si era messa la partita sino a pochi minuti dalla fine: 61-54 il punteggio sulla Cestistica Azzurra Orvieto.

Prima della partita, come su tutti i campi del weekend, un minuto di silenzio per la scomparsa dell’arbitro internazionale Gianluca Mattioli, avvenuta in settimana. Palermo si presenta al match reduce da un turno di riposo e con tanto lavoro svolto in settimana su Orvieto, che si riverbera in un inizio in cui AndrosBasket parte 6-0 con i punti di Prėskienytė e Ferretti. Orvieto ha una prima reazione con un gioco da tre punti di Rupnik ed entra in partita: le umbre, a differenza delle ultime uscite, puntano su un quintetto più fisico per contrastare AndrosBasket, con Chrysantidou accoppiata a Manfrè per dare una giocatrice “d’area” in più. Proprio quattro punti dell’italo-greca servono alle ospiti per non accusare i primi colpi da tre di Miccio, 14-11 a fine primo quarto.

Russo e Miccio continuano a martellare canestri nel secondo quarto, per Orvieto c’è la risposta di Lombardo, la migliore in campo per le umbre insieme a Porcu (11 punti, 10 assist, 6 recuperi), ma la squadra di casa vola sul 26-20. Sul più bello AndrosBasket accusa però un blackout di tre minuti in attacco e solo una tripla di Miccio smuove un tabellino decisamente scarno in una fase di gara difficile in cui le ospiti vanno anche sul +1. A metà gara è 29 pari con un buzzer beater di Porcu a mandare tutte negli spogliatoi.

Dopo l’intervallo, che vede protagoniste le giovani ginnaste della società ASD Indiscipline del Centro Sportivo Sprint con un bellissimo spettacolo musicale, si riprende a giocare e non si va per il sottile. AndrosBasket è brillante in questa fase in attacco dove trova bei punti dalle combinazioni Prėskienytė-Verona e da Ferretti, meno in difesa. Nonostante ciò Russo mette da tre il +4 (41-37): è l’ultimo sussulto di Palermo che segna un altro paio di volte, poi entra in rottura prolungatissima rischiando di vedere sfuggire il match. Lombardo mette cinque punti capitali per Orvieto, che chiude 47-50 il terzo quarto.

Orvieto va sul +5 (47-52) e AndrosBasket per oltre 5’ non trova la via del canestro: poi si riaccende la luce e, in gran parte, è una luce lituana. Prėskienytė è dominante nel finale, segna, prende rimbalzi, concede qualcosa in difesa (due punti comodi a Manfrè per il 51-54), ma carica di falli le lunghe umbre che, non sapendo che carte giocarsi per ovviare al difetto di stazza, la spediscono senza troppi fronzoli in lunetta, dove come al solito è perfetta o quasi (7/8). Va detto che la lunga straniera è in buona compagnia: Ferretti, con quattro falli, difende come un leone (correttamente) ed è su ogni palla vagante; Russo guadagna due preziosi liberi da un antisportivo di Lombardo e poi mette un altro tiro pesante a cronometro fermo; Miccio e Verona sono sicurezze nel finale. Sono proprio quest’ultime a firmare il 61-54 con cui si chiude il match: AndrosBasket vince con rimbalzi (non una novità) e difesa (appena quattro punti concessi nell’ultimo periodo, una piacevole sorpresa).

Sesto risultato positivo stagionale per AndrosBasket, terzo successo di fila, ma non c’è tempo di fermarsi, la prossima settimana si va a Cagliari per continuare la marcia nelle zone alte della classifica.

AndrosBasket Palermo-Cestistica Azzurra Orvieto 61-54

AndrosBasket Palermo –  Russo 11 (4/6, 2/5, 1/3), Ferretti 8 (4/6, 2/6, 0/2), Miccio 13 (2/4, 3/9) Verona 6 (2/4, 2/7), Prėskienytė 21 (7/8, 7/10, 0/2); Carrara 2 (1/4), Ferrara (0/1), Riccobono, Casiglia (0/1), Bonura ne, Tumminelli ne, Cerasola ne. All. Giordano.

(T2: 16/37, T3: 4/17, Rimbalzi: 46, Recuperi: 6, Perse: 16, Assist: 17)

Cestistica Azzurra Orvieto – Porcu 11 (1/1, 5/11, 0/7), Coffau (0/2), Rupnik 9 (1/1, 1/5, 2/4), Bambini (0/3), Manfrè 10 (5/15); Grilli (0/1), Petronyte, Chrysantidou 6 (3/7), Lombardo 18 (2/2, 5/6, 2/4), Presta ne. All. Romano, Vice: De Fraia.

(T2: 19/49, T3: 4/16, Rimbalzi: 29, Recuperi: 8, Perse: 13, Assist: 18)

Arbitri – Marco Ragionieri di Bologna e Antonio Giunta di Ragusa.

NOTE
Parziali: 14-11, 15-18 (29-29), 18-21 (47-50) 14-4 (61-54).
Falli: AndrosBasket 11 – Orvieto 20. Tiri liberi: AndrosBasket 17/24 – Orvieto 4/4.
Top statistiche AndrosBasket: Rimbalzi Ferretti 12, Falli subiti Ferretti 7, Recuperi Ferretti/Miccio 2, AssistRusso 6, Plus/Minus Ferretti +14.