Aquila Palermo straripante, +51 contro Venafro!

Gianluca Tucci il prossimo anno sarà vice di Walter De Raffaele alla Reyer Venezia

Un ritorno a casa dirompente quello dell’Aquila Palermo di coach Gianluca Tucci, abbattutasi sulla malcapitata Dynamic Venafro con il punteggio finale di 85-34. Uno scarto di 51 punti che dice molto delle differenze in campo, acuite da alcune assenze importanti che hanno pesato sui molisani, mai comunque disposti a mollare nonostante il passivo.

Gara che ha avuto poco da dire sin dalle prime battute, con il periodo iniziale chiuso su un eloquente 26-4. I palermitani sono sembrati sin da subito tornare in linea con le proprie medie realizzative, viaggiando sul 50% dal campo e con diverse sortite di qualità dal perimetro. Tanta, troppa confusione da parte degli ospiti anche nel secondo quarto, soprattutto indotta da una grande organizzazione difensiva dei siciliani, che frutta diverse palle perse e conseguenti punti in contropiede per i biancorossi.

Al rientro dall’intervallo, con la partita ormai ampiamente nelle mani dell’Aquila Palermo, i ritmi si abbassano naturalmente e il divario tra le due squadre resta costante, acuendosi di poco. L’ultimo quarto è ormai pieno garbage time, con coach Tucci che mischia le carte, riuscendo anche a concedere i primi minuti in carriera al giovane Nicola Giardina, ala delle giovanili biancorosse classe ’98, bravo ad entrare in campo col piglio giusto sia ad inizio gara che nel finale, mettendo a segno anche i primi punti tra i senior.

Sabato prossimo (ore 16) i biancorossi torneranno in trasferta, ancora a Roma, sul campo della Stella Azzurra per proseguire nella rincorsa alle posizioni di testa della classifica del Girone C.

AQUILA PALERMO – DYNAMIC VENAFRO 85-34
Parziali: 26-4, 23-11, 15-9, 21-10

Aquila: Requena 19, Stella, Cozzoli 10, Antonelli 10, Rizzitiello 13, Giardina 3, Merletto 10, Di Emidio 4, Urbani 5, Ondo Mengue 11. All. Tucci

Venafro: D’Amico 6, Capuano 2, Tamburrini 12, Fossati 10, Chiari 4, Cancelli, Loughlimi ne, Minchella ne, Cardarelli, Montanaro. All. Mascio

Arbitri: Giuseppe Antonio Giordano, Andrea Giacalone