B FEMM. Alma Patti di cuore e di squadra, batte la Rainbow e ottiene il primo posto in solitaria

Claudia Coppolino dell'Ama Patti marcata da Ileana Aleo

Non vince il più forte o il più veloce, ma vince chi ci crede di più. E solo se credi davvero in qualcosa puoi vederla concretizzarsi. E le atlete del presidente Attilio Scarcella ci hanno creduto ed hanno realizzato una magnifica magia. Con una prestazione di squadra, mettendo in campo il cuore e quel pizzico di follia cestistica necessaria a completare l’alchimia, l’Alma Basket Patti ha domato la Rainbow Catania imponendosi per 64-55.
La partita era stata preparata con attenzione durante la settimana e le ragazze di coach Mara Buzzanca sono scese in campo concentrate lottando fino alla fine, ma soprattutto ci hanno creduto, anche quando le etnee hanno piazzato, nel terzo quarto, un parziale incredibile di 2-17 stordendo Kramer e compagne. Ma con una prestazione di squadra l’Alma Basket Patti ha saputo reagire, grazie anche alla carica lanciata dal capitano Nunziella Cangemi, sempre preziosa nei momenti di sbandamento delle sue ragazze. Con la forza di un gruppo meraviglioso, lo spirito di sacrifico, le giocatrici di coach Mara Buzzanca hanno compiuto una grande impresa vincendo la partita e conquistando matematicamente la prima posizione con due giornate di anticipo.
Per l’Alma Basket Patti è stata una prova di maturità, superata a pieni voti, dimostrando con i fatti e non solo con le parole, di poter ambire ad essere una delle protagoniste di questa stagione.

Coach Mara Buzzanca schiera in avvio il quintetto composto da Claudia Coppolino, Giulia Merrina, Martina Lombardo, Sofia Guerrera e Mariana Kramer, coach Deborah Bruni risponde con Ileana Aleo, Marzia Ferlito, Giuliana La Manna, Francesca Chiarella e Giuliana Licciardello.
In avvio di gara Catania parte subito forte piazzando prima un break di 0-5 e poi portandosi sul 2-10. L’Alma Basket Patti fatica a trovare il proprio ritmo, ma piano a piano Guerrera e compagne riescono a riordinare le idee e trovare la parità sul 15-15 con una “bomba” di Martina Lombardo e ristabilire così gli equilibri chiudendo la frazione sul 24-22.

Nel secondo quarto è ancora l’Alma Basket Patti ad essere protagonista incontrastata in campo, macinando gioco e mettendo in difficoltà le avversarie con una difesa perfetta. Anche in attacco sembra tutto facile raggiungendo il +10 (38-28) al 17′. Negli ultimi due minuti le padrone di casa rallentano e Catania prova a rientrare chiudendo sul 42-36.

Dopo la pausa lunga, al rientro in campo, le ragazze di coach Bruni appaiono più determinate e, giocando con la giusta intensità, riescono a mettere pressione alle giocatrici dell’Alma che soffrono e non riescono a trovare la via del canestro. Un parziale incredibile di 2-17 proietta la Rainbow sul +9 alla fine del terzo quarto.
Ma la reazione di Coppolino e compagne non si fa attendere. Coach Buzzanca riesce a trovare le giuste rotazioni per ristabilire gli equilibri e, con una ritrovata Giulia Merrina, piazza prima l’aggancio e poi il sorpasso chiudendo l’incontro con un sorprendente 64-55.
La vittoria sulle etnee regala il primo posto indiscusso in classifica, primato che in pochi potevano immaginare ad inizio campionato.

Inoltre il cammino fin qui svolto afferma il team del presidente Attilio Scarcella come una delle realtà sportive più belle della Serie B siciliana e calabrese.
La società, che non ha mai nascosto il sogno di poter conquistare la promozione in Serie A2, però, rimane con i piedi ben saldi a terra. Il cammino per raggiungere lo storico salto di categoria è ancora lungo ed il livello delle avversarie è particolarmente elevato, per questo il team pattese è ben consapevole che non può permettersi cali di attenzione e soprattutto fermarsi a godersi gli ottimi risultati fin qui ottenuto.

Alma Basket Patti – Rainbow Catania 64-55 (24-22; 42-36; 44-53)
Parziali: 24-22; 18-14; 2-17; 20-2

Alma Basket Patti: Tumeo, Lombardo 15, Coppolino 8, Cangemi, Merrina 10, Ferreyra 5, Romeo 1, Kramer 12, Guerrera 6, Sciammetta, D’Avanzo, Herrera 8. All.: Mara Buzzanca
Rainbow Catania: Diop 4, Nucera, Ferlito 6, Caruso, Aleo 12, Parisi 2, Chiarella 12, Costi, La Manna 8, Spina, Diaz 1, Licciardello 8. All.: Deborah Bruni