B FEMM. La Rainbow Catania regola Rescifina Messina 81-40

Esordio vincente per la Rainbow Viagrande Gruppo ALTEA, Rescifina Messina regolata 81-40

Miglior esordio non poteva esserci, per la Rainbow Viagrande Gruppo ALTEA, nella Serie B 2021/2022. Le ragazze allenate da coach Gianni Catanzaro s’impongono con un perentorio 81-40 su una Rescifina Messina comunque grintosa.

La gara è già nettamente indirizzata a fine primo parziale, con il risultato di 23-9 che indica la direzione presa dal confronto. Nella prima della sfida si distinguono, tra le viagrandesi, un Elizeè Mbombo esplosiva (a fine gara conterà 21 punti di personale) e Asia Salvucci, che fa valere fisicità ed esperienza. Il divario tra le due formazioni si amplia nel secondo tempo, che vede Baglieri e capitan Guerri centrare il bersaglio dall’arco ed il solito, martellante, ritmo di Mbombo ed una Spampinato volitiva ed efficace. Si va alla pausa lunga sul 40-16.

Nel terzo tempo coach Catanzaro dà fondo alle rotazioni e così nella serata del “PalaGalermo” può salire alla ribalta anche la giovane Elisabetta Venticinque, che entra nella gara con personalità, firmando ben otto punti. Nell’ultimo quarto lo stesso impatto lo ha un’altra giovanissima. Anzi, la più giovane del roster viagrandese, Giorgia Scalia, che si prende la scena con due triple consecutive, che strappano gli applausi del palazzetto.

A fine gara coach Gianni Catanzaro commenta: “Era fondamentale cominciare ad inserire le più giovani, facendo prendere loro minuti e dimestichezza con le compagne. La gara è andata bene, le abbiamo messe dentro e loro hanno risposto nella maniera migliore possibile. Hanno meritato tutti i minuti che abbiamo dato loro. Anzi, se l’atteggiamento sarà sempre questo avranno spesso e volentieri possibilità di scendere in campo e darci una mano. La cosa più positiva di oggi? Sicuramente l’aver iniziato. Aver giocato una partita di campionato ufficiale, perché questo ci dà ritmo. Sicuramente abbiamo ancora da lavorare sull’aspetto difensivo, ed ovviamente migliorare la fase offensiva. L’atteggiamento della squadra, però, è stato assolutamente positivo ed è quello che mi sento di premiare per questa prima gara e da riproporre per quelle successive”.

Protagonista assoluta del match, Elizeè Mbombo spiega: “Sono contenta per la prestazione collettiva. Dobbiamo ancora migliorare tante cose, specie sul piano difensivo. Ma questo è il punto di partenza giusto. I punti che ho segnato? Non li ho contati (ride ndr), la cosa che conta è il successo della Rainbow Viagrande”.

Elisabetta Venticinque è raggiante dopo la prestazione mostrata: “Sicuramente è stato un ottimo inizio. Non me lo aspettavo. Se sono riuscita ad avere un buon impatto è stato anche grazie alle mie compagne, che in questo periodo mi hanno aiutato molto, nonostante fossi una delle più piccole. Con delle compagne ed uno staff del genere posso crescere molto”.

Le fa eco la giovanissima Giorgia Scalia: “Sono felice, di solito non sono una giocatrice da tanti punti, aiuto in altri modo. Sono contenta di come abbiamo giocato come squadra, non solo individualmente. Frutto del nostro lavoro. Spero di migliorare ancora e allo stesso tempo di aiutare il gruppo ad inseguire i risultati. La sensazione dopo le triple? Non so neanche come spiegarla. La foga trasmessa dal pubblico mi ha spinta a tirare ed a strapparmi quei punti per aiutare la squadra”.

RAINBOW VIAGRANDE GRUPPO ALTEA – POLISPORTIVA RESCIFINA MESSINA 81-40

RAINBOW VIAGRANDE: Amico 5; Guerri 5; Baglieri 3; Costi; Mbombo 21; Spampinato 14; Salvucci 9; La Manna 8; Venticinque 8; Scalia 8. Coach: Gianni Catanzaro

RESCIFINA MESSINA: Compagnino 2; Marchese 7; Turiano 4; Davì; Kalach 8; Spadaro 5; Melita 6; Limosani 2; Rescifina 4; Denaro 2. Coach: Lilia Malaja

Parziali: 23-9; 40-16; 63-26

Arbitri: Marinancy Patané di Acireale (1° arbitro) e Francesco Scuderi di Acireale (2° arbitro)

Segnapunti Irene Giarrusso