B FEMM. – La Rainbow Viagrande Gruppo Altea fa tris in trasferta contro l’I Have a Team

Rainbow Viagrande Gr ALTEA - photo Cetta Bontempo

Terzo hurrah di fila e vetta della classifica in solitaria. La terza giornata di campionato regala soddisfazioni alla Rainbow Viagrande Gruppo ALTEA, che espugna per 68-80 il “PalaMinardi” di Ragusa nell’insidiosa sfida contro l’I Have a Team, disputatosi ieri sera.

Compagine per nulla arrendevole, quella iblea, che sin da subito mostra tutte le sue doti. Il primo quarto termina sul 17-20. Le viagrandesi, però, sono ancor più brave a scavare il solco decisivo nella seconda frazione, imponendo un parziale di 2-24 che, di fatto, indirizza pesantamente la gara. Le padrone di casa, però, hanno il merito di non perdere la testa e tengono vivo il match nel terzo tempo, con un ottimo approccio dopo la “pausa lunga”, ma le etnee contengono il tentativo di rincorsa delle ragusane. Il forcing ibleo dell’ultimo quarto è tardivo e la Rainbow, pur soffrendo, non vede mai la vittoria finale in bilico.

Nel post partita coach Gianni Catanzaro analizza la prestazione delle sue ragazze: “Abbiamo sicuramente da migliorare in difesa. In alcuni momenti accusiamo dei black out e lasciamo la palla in mano alle avversarie. A volte abbiamo difficoltà sull’uno contro uno e ci facciamo battere facilmente sul primo palleggio. In attacco abbiamo prodotto buone azioni, con giocate di squadra efficaci, ma con una menzione per Giorgia Guerri (17 punti e 4 triple ndr), molto efficace. Detto ciò, le ragazze sono state brave ad incanalare la partita già dal secondo quarto. Abbiamo anche dato fondo alle rotazioni, per far giocare tutte, a prescindere dal punteggio”.

TABELLINO

I HAVE A TEAM – RAINBOW VIAGRANDE GRUPPO ALTEA 68-80

I HAVE A TEAM: Grande 5, Sammartino 8, Occhipinti, Trovato 14, Terrone 2, Buscemi 5, Mallo 5, Scalone, Salice 9, Difine 10, Chessari 8, Marchese 2. Coach: Baglieri

RAINBOW VIAGRANDE: Amico 7, Guerri 17, Baglieri 5, Costi 2, Mbombo 18, Spampinato 16, Salvucci, La Manna 15, Venticinque, Scalia. Coach: Catanzaro

Parziali: 17-20; 19-44; 37-69

Arbitri della gara: Alessandro Lorefice (1° arbitro) e Angelica Barca (2°) arbitro del GAP Ragusa.

Segnapunti: Paulina Kubiec

24 secondi: Adriano Occhipinti