B FEMM. La Stella Basket Palermo si arrende all’overtime a Priolo, ma lamenta le scelte dell’arbitro Sciliberto e l’atteggiamento della dirigenza priolese

Stella Basket Palermo
Stella Basket Palermo

Il campionato della Stella Basket si conclude con l’amaro in bocca. La squadra palermitana esce sconfitta dal “campo” di Augusta contro la Trogylos Priolo.

Coach Zanet, date assenze, parte con il quintetto composto da : Vento, Cafiso, Matera, Bianco e Riccardi.

La Stella parte subito bene, mettendo in difficoltà Guerri e compagne, e alla metà del primo quarto viene chiamato un time out quando il punteggio è sul 10-9. Le ragazze vogliono concludere la stagione nel migliore dei modi, e lottano su ogni pallone. Il primo quarto si chiude con il tabellone luminoso che segna 18-17.

Il secondo quarto comincia con gli stessi ritmi del primo, con entrambe le squadre che trovano la via del canestro con modesta facilità. Le ragazze di coach Coppa cercano di aumentare il vantaggio, ma Cafiso e compagne non mollano e costringono Priolo al time out ad 1:30 dalla fine del secondo quarto. Il secondo quarto si chiude sul 38-36.

Alla ripresa i ritmi sono sempre altissimi. Le ragazze di coach Zanet giocano bene, fanno girare la palla e finalizzano in contropiede. Le partita è molto equilibrata ed il terzo quarto si chiude sul 53-51.

L’ultimo quarto sarà quello decisivo. Le rotazioni per la squadra palermitana sono ridotte ( ricordiamo l’assenza di Celona, Vigilante e Ciriminna) e la stanchezza comincia a farsi sentire. Quando mancano 5 minuti alla fine del match coach Zanet richiama alle sue ragazze in panchina. Il punteggio è sul 60-55. Al rientro un parziale di 2-7 firmato Riccardi-Cafiso, costringe al time out coach Gino Coppa. Sono attimo di tensione, con la partita ancora in bilico. L’equilibrio è l’elemento predominante. Le due squadre si rispondono canestro su canestro ed a 20 secondi dalla fine il punteggio è sul 68-68. Coach Coppa chiama una sospensione per pianificare l’ultima azione, ma il tiro in penetrazione di Guerri si spegne sul ferro, portando la partita ai supplementari.

Gli ultimi 5 minuti della partita rendono più evidente la stanchezza nelle gambe delle ragazze di coach Zanet che perdono anche lucidità in attacco e in difesa. La partita si chiude sul 79-75.

A queste ragazze va fatto un grande applauso per l’impegno e lo sforzo compiuto fino all’ultimo dimostrando attaccamento alla maglia. Questo atteggiamento ha dato parecchio fastidio al pubblico di Priolo, in particolar modo ad un componente della dirigenza che ha lamentato per tutta la partita la voglia di vincere della squadra palermitana, nonostante la partita non modificasse la classifica. Oltre a questo episodio, nota negativa della partita sicuramente l’arbitraggio specialmente dell’arbitro Sciliberto risultato imparziale e non idoneo al match con diverse situazioni valutate in modo non corretto. Alla fine del primo tempo la situazione falli fischiati risultava essere 2-11 in favore delle priolesi, oltre che un evidente fallo antisportivo da ultimo uomo sulla Cafiso, fischiato come un semplice fallo.

Si conclude quindi con l’amaro in bocca una stagione che con un roster al completo ad ogni partita poteva concludersi con risultati ancora più soddisfacenti, ma comunque positivo con 18 punti e con un ottimo girone di ritorno segnato da solamente 3 sconfitte.

Trogylos Priolo-Stella Basket 79-75 dts (18-17;38-36;53-51;68-68)

Trogylos Priolo : Guerri 7,Spampinato 10,Scollo,Catanzaro ne,Aiello ne,Alina 13,Aprile,Mbombo 28,Seino 21. Coach : Coppa

Stella Basket Palermo : Cerasola, Vento 6, Riccardi 31,Ventimiglia,Cassetti,Cafiso 23,Giuffrè,Matera 13, Bianco 2. Coach : Zanet