B FEMM. Rainbow Viagrande in campo contro San Matteo Messina. Giuliana Licciardello introduce il match

Giuliana Licciardello

Vigilia di campionato per la Rainbow Viagrande Gruppo ALTEA. L’ultima, per quanto riguarda la stagione regolare della Serie B siciliana. Le viagrandesi concluderanno questa prima parte del proprio percorso agonistico sfidando le messinesi del San Matteo nel match in programma questa sera, al “PalaGalermo”, valido come recupero della dodicesima giornata.

Una sfida importante, per le etnee, che vedono il confronto con le peloritane come un vero e proprio banco di prova in vista della fase regionale dei play off. Saranno proprio le messinesi, infatti, le avversarie nella serie di semifinale che sarà giocata al meglio delle tre partite. Ecco quindi che il confronto di domani, oltre a definire la classifica conclusiva della stagione regolare (le due formazioni sono separate da due punti), sarà decisivo anche per stabilire a chi delle due contendenti andrà il vantaggio del fattore campo nella prima e nell’eventuale terza partita della serie successiva. Inoltre la gara di domani sarà anche la prima partita di un certo spessore che Guerri e compagne giocheranno dopo gli stop accusati contro Stella Palermo e I Have a Team Ragusa nella prima metà di marzo.

Un appuntamento che le viagrandesi non vogliono sbagliare, come spiega la guardia Rainbow Giuliana Licciardello“Credo che in questo momento siamo in una buona forma fisica. Stiamo lavorando con intensità. La partita contro il CUS Messina ci ha permesso di provare le nostre cose e far acquisire sicurezze a tutte, dalla più grande alla più piccola. È stata anche la prima partita con Viki Karambatsa, che si è inserita benissimo nel gruppo squadra, fuori e dentro il campo. La gara di domani sarà dura. Noi siamo cariche, pronte fisicamente e mentalmente anche in vista delle successive partite di playoff che ci vedranno giocare proprio contro San Matteo nel primo turno. Metteremo tutte noi stesse per raggiungere l’obiettivo. Step by step stiamo aumentato l’intensità degli allenamenti, lavorando in palestra e in spogliatoio sulla mentalità per arrivare pronte alla seconda parte della stagione”.

1° arbitro: Federico Catalano (Pedara)

2° arbitro: Andrea Crisafulli (Mascalucia)

Segnapunti: Dario Luppino

Cronometro: Letizia Giarrizzo

24 secondi: Matteo Alongi

Salto a due: ore 21.00.