Bagno di folla per la presentazione della Fortitudo Agrigento

Emozioni, ma anche bagno di folla per la presentazione della Fortitudo Agrigento. La società del presidente Salvatore Moncada, ieri sera, si è presa tutto quanto l’abbraccio dei tifosi ma anche degli amanti dello sport. Nella rinnovata piazza Giglia, la Fortitudo Agrigento, ha presentato alla città i nuovi volti ma anche chi ha reso speciale questo cammino. Ad aprire la serata è stato il sindaco della città, Calogero Firetto. “Sono stato uno sportivo anche io, poi per motivi di studio ho dovuto lasciare. E’ bello essere qui, importante avere una realtà come quella della Fortitudo Agrigento”.

Sul palco di piazza Giglia anche e soprattutto il patron, Salvatore Moncada. “Non abbiamo grilli per la testa. Allestiamo delle buone squadre, poi ben venga. Gli obiettivi? Vogliamo salvarci e provare a disputare i play off. Siamo riusciti a mettere insieme un buon gruppo, onestamente sono molto soddisfatto”.

Sul palco, al fianco del presidente Salvatore Moncada, anche il vice presidente, Angelo Iacono Quarantino.

Cristian Mayer: “L’obiettivo di quest’anno è fare crescere i nostri giovani, anche sotto l’aspetto caratteriale. Abbiamo allestito una squadra basandoci anche e soprattutto sui valori morali dei giocatori”.

Devis Cagnardi: “Vogliamo ricreare un nuovo entusiasmo. Mi aspetto una stagione di grande sacrificio, i ragazzi mi hanno dimostrato dei valori non banali. Il lavoro può dirci quanto saremo competitivi”.

Albano Chiarastella: “E’ un’emozione bellissima, particolare. Non me l’aspettavo così, così forte. La gente mi ferma per strada ed è contenta che io sia tornato. Davvero, per me, è un’emozione troppo grande. Invito la gente a riempire il nostro palazzetto, abbiamo bisogno di loro”.

Sul palco di piazza Giglia anche il presidente dell’Akragas calcio Giovanni Castronovo, il presidente della Pallavolo Aragona, Nino Di Giacomo. Con loro, oltre al patron Moncada, anche il capitano dell’Akragas, Giuseppe Gambino ed anche il nuovo acquisto della pallavolo Aragona, Elisa Manzano.

Presenti all’evento le massime autorità civili e militari. Sul palco hanno sfilato uno ad uno tutti i giocatori, ma anche lo staff, della Fortitudo Agrigento.

Felice d’essere qui, Agrigento è casa mia”. Queste le parole di Paolo Rotondo. “Dobbiamo lavorare insieme, solo così potremmo ottenere grandi risultati”, ha fatto sapere Lorenzo Ambrosin. Ovazione per tutti, da Moretti a Easley passando per James e Simone Pepe.

Sono così felice del calore dei tifosi della Fortitudo Agrigento”, ha detto Pepe. Sul palco Giuseppe Cuffaro, Edoardo Fontana, il nuovo arrivato Giovanni De Nicolao ed anche i giovani aggregati alla prima squadra.

La serata si è conclusa con una foto di rito ed un mazzo di fiori consegnato alla presentatrice dell’evento, l’agrigentina Marcella Lattuca.