Basket Giarre vince il ricorso: “Limitare il diritto di voto non è democrazia”

Limitare il diritto di voto non è democrazia, limitare il diritto di voto non è politica di cambiamento. Soprattutto nel mondo dello sport, il mondo della competizione ed il mondo della sportività, dove nessuno dovrebbe procurarsi facili vantaggi.

E’ successo, purtroppo, che si è voluto escludere dal voto delle prossime elezioni del comitato regionale società storiche, società che hanno sempre partecipato alle competizioni sportive di ogni categoria, giovanile e senior, che hanno prodotto risultati e dato lustro al mondo della pallacanestro siciliana. Lo si è voluto fare in un momento storico particolare, quello della pandemia che limita le attività personali e sportive creando non pochi disagi a tutte le categorie economiche ed in particolar modo a quella sportiva, in un momento in cui anche le regole delle Federazione hanno reso meno dure le conseguenze per la mancata partecipazione ai campionati, consentendo alle singole società di scegliere in piena autonomia (entro tempi e termini prestabiliti) senza subire alcuna penalizzazione amministrativa ed economica. Eppure, si è provato ad escludere certe società perché, uniformandosi alle norme previste per fronteggiare la pandemia, avevano deciso di non partecipare, nella scorsa stagione sportiva, al campionato maggiore, pur svolgendo l’attività federale in modo continuativo con le categorie giovanili non appena la situazione dei contagi lo ha permesso. Queste società, tra cui il Basket Giarre, hanno fatto ricorso avverso il provvedimento di esclusione comunicato nella tarda serata del 23 dicembre (sui tempi ci sarebbe da discutere ulteriormente) ed il giudice sportivo ha dato loro ragione. Il Basket Giarre, insieme alle altre società, ha vinto il ricorso (pur sostenendo costi in un periodo di difficoltà per tutti) e sì è visto riconosciuto il diritto ad esprimere il proprio voto alle prossime elezioni regionali e di certo il Basket Giarre eserciterà tale diritto, perché la nostra società è da sempre rispettosa delle regole ed ama le competizioni, quelle svolte regolarmente, quelle in cui forse non sempre vince il migliore, ma quelle in cui ci si augura vinca l’onesta ed il cambiamento, quello vero.
Si ringrazia L’Avv. Enrico Cassì per il fattivo supporto.

Si riportano motivazioni decisioni del Tribunale Federale:

“… ritenuta tempestiva la rinuncia della società S.S. Basket Giarre al campionato di serie C Silver cui aveva diritto a partecipare, e rispettato l’obbligo di cui all’art.21 comma I dello Statuto FIP, avendo la ricorrente regolarmente portato a termine l’effettiva attività federale, svolta con carattere continuativo
P.Q.M.
accoglie il ricorso della società S.S. Basket Giarre, e per l’effetto ne riconosce il diritto a partecipare all’Assemblea Elettiva delle società della Sicilia per il rinnovo delle cariche per il quadriennio Olimpico 2021/2024, con diritto di voto. Dispone non addebitarsi il contributo ricorso.”