C FEMM. Cus Catania sul velluto contro la Virtus Augusta. Martina De Lucia mvp con 22 punti

Cus Catania
Il Cus Catania

In sei contro otto. Numero di giocatrici a referto risicati nella gara giocata tra Cus Catania e Virtus Augusta. Le etnee di Fabio Laudani, scese in campo con soli sei elementi (causa anche le feste Agatine) hanno però avuto facilmente la meglio contro le augustane allenate da Gigi Valora superandole con il punteggio di 64-42. Tre le giocatrici etnee in doppia cifra, De Lucia (22), Messina (13) e Di Stefano (12). La veterana Drago (classe ’77) e la giovane Alessia Gallina provano a trascinare le ospiti segnando 11 e 12 punti.

Buona prova per le nostre ragazze – ha commentato a fine gara Stella Di Stefano – ma un particolare in bocca al lupo va al termine di questo incontro a Germana Barbagallo che si è infortunata nell’ultimo minuto di gioco“.

Pausa anche per le cussine una volta giocata l’ultima gara della prima fase del campionato e bilancio assolutamente positivo dopo i primi mesi di campionato giocato da un gruppo di veterane e giovani riunite intorno ad un progetto nuovo per il basket catanese.

Virtus Augusta – Cus Catania 42-64

Virtus Augusta: Drago 11, Gallina 12, Perrone 3, Aprile 9, Romano, Gaudioso 4, Minimo, Di Bartolo.

Cus Catania: De Lucia 22, Messina 13, Di Stefano 12, Patanè 4, Barbagallo 6, Privitera 7.

Parziali: 7-14, 10-13, 15-16