C FEMM. Una brutta Ecoil Lazur rischia contro La Fenice Canicattì trascinata da Lombardo

La Lazur Catania
La Lazur Catania a Canicattì

Brutta prestazione per l’Ecoil Lazur Catania che comunque riesce a vincere in casa contro La Fenice Canicattì 56-42

Senza particolari trame di gioco e poca verve in difesa le catanesi hanno rischiato oltre modo contro la formazione agrigentina trascinata dalla solita Flavia Lombardo (24 punti). L’ottima prova e la continuità nel match della catanese Adele Amara (19 punti) e i canestri più che mai tempestivi di Giorgia Condarelli (16 punti) hanno in definitiva tolto le castagne dal fuoco ad una Ecoil Lazur che si è vista in difesa solo con la prestazione di Hristina Hristova.

Prossima fermata per le ragazze allenate da Davide Caltabiano il terzo atto del derby etneo previsto, per la seconda giornata della fase ad orologio, contro il Cus Catania.

Lazur Catania – La Fenice Canicattì 56-42

Catania: Condarelli 14, Scaccianoce 2, Hristova 2, Pafumi 8, Indorato 2, Licciardello, Desi 2, Amara 19, Cardea 4, De Lucia ne, Borzì 3. All.: Caltabiano

Canicattì: Cassetti 4, Lombardo 24, Cutaia 9, Monreale, Sanfilippo 3, Latino, Sciagula 2, Falletta, Chiarelli. All.: Brancato