C GOLD. Il Green Palermo ospita gli Svincolati Milazzo per gara 1 della Semifinale Playoff

Dimarco con la maglia del Green nella stagione 2021-2022

Green Palermo e Milazzo tornano sulla scena del crimine: via alle semifinali Playoff in C Gold

Si riaccende Palermo e il PalaMangano per il primo atto della serie di semifinale in C Gold ‘Memorial Fathallah’ tra i padroni di casa del Green Basket Palermo e la Svincolati Milazzo: un nuovo capitolo della sfida tra queste due squadre che ha già riservato colpi di scena e partite entusiasmanti in questa stagione.

Se è vero che il ‘colpevole’ torna sempre sul luogo del delitto, questo pomeriggio sul parquet dell’impianto di Via Leonardo da Vinci (ore 18, ingresso gratuito), la Svincolati Milazzo avrà l’arduo compito di ricostruire le basi di quella che, a tutt’oggi, è l’unica caduta dei palermitani in stagione: il 70-82 che la squadra di coach Francesco Trimboli seppe infliggere ai biancoverdi di coach Verderosa.

«Non andò bene quella sera – ammette Matias Dimarco, play e tra i veterani del gruppo biancoverde -, da quel momento credo che abbiamo capito in cosa dovevamo lavorare e che tipo di squadra dovevamo diventare e penso che ci siamo riusciti molto bene sin qui. Vogliamo riscattare quella sconfitta, non solo perché adesso una vittoria conterebbe molto di più rispetto ad allora, ma anche per il nostro pubblico che quel giorno rimase un po’ deluso».

Oggi a trascinare le due formazioni sono i 18 punti di media a testa per il palermitano Caronna e il milazzese Barnaba, ma queste due squadre sono cambiate molto a distanza di cinque mesi, con in mezzo anche la vittoria nel match di ritorno a Milazzo da parte dei palermitani (70-79), non solo dal punto di vista del roster, ma anche da quello della struttura di squadra e delle consapevolezze in campo: «In quel match loro persero un giocatore che mi impressionò nei primi minuti di quella partita, ossia Radan, molto sfortunato ad infortunarsi proprio contro di noi – prosegue il play italo-argentino -. Milazzo però ha saputo sopperire a quella mancanza e adesso è una squadra da prendere con le molle. Noi dovremo puntare su ciò che ci ha portato a mettere in fila tredici vittorie consecutive, ossia il ritmo difensivo, cosa che ci permette di essere più produttivi anche in attacco».

Fondamentale, in partite del genere nelle quali ogni dettaglio può fare la differenza, sarà inevitabilmente la presenza o meno di un pubblico delle grandi occasioni: «A volte non si ha la percezione di quanto davvero la spinta del pubblico possa influire in positivo nel rendimento di una squadra. Ci giochiamo una semifinale, vogliamo un pubblico palermitano che sia protagonista».

Palla a due questo pomeriggio, sabato 16 aprile 2022 alle ore 18 al PalaMangano di Palermo, che sarà alzata dalla coppia arbitrale formata da Calogero Cappello di Porto Empedocle e Raphael Crisafi di Ragalna.

Ufficio Stampa Green Basket Palermo