C GOLD. La Nuova Pallacanestro Messina supera nettamente Gravina in gara 1, termina 88-51

La Nuova Pallacanestro Messina vince in gara 1 dei quarti di finale playoff contro Gravina per 88-51. Dopo un primo quarto in equilibrio i padroni di casa mettono la freccia all’intervallo (39-29) e chiudono il match nel terzo periodo con un parziale di 29-13. Ventello per Budrys (27) e (20), doppia cifra per Maddaloni (14), Cipriani (13), Pierleoni (12) e Salvatico (10).

La Nuova Pallacanestro Messina festeggia la vittoria contro Gravina in gara 1
La Nuova Pallacanestro Messina festeggia la vittoria contro Gravina in gara 1

Vittoria in gara 1 dei quarti di finale playoff per la Nuova Pallacanestro Messina che esordisce al meglio nei playoff superando un rimaneggiato Gravina con un rotondo 88-51. Per i giallorossi è il sesto successo di fila considerando anche la stagione regolare a testimonianza della continuità raggiunta da capitan Salvatico e compagni. Dopo una settimana di stop forzato per il rinvio dei playoff l’approccio delle due formazioni è stato quello tipico dopo un periodo di sosta, ma sciolto il ghiaccio iniziale la Nuova Pallacanestro ha gestito la partita portando a casa senza affanno il primo punto della serie.

Squadre a secco per i primi 90 secondi, Gravina segna con Santonocito su assist di Garello, mentre Messina risponde con Cipriani, la Nuova Pallacanestro va anti sul 10-9, poi gli ospiti con un parziale di 0-6 trovano il massimo vantaggio della serata sul 10-15. Catanesi avanti ancora 12-17, tripla di capitan Salvatico, Maddaloni di tabella per il pareggio, poi Cipriani con due liberi fissa il punteggio sul 20-19 di fine primo quarto.

Si accende Budrys che mette assieme un parziale personale di 8-0 con due triple e un tap in, 28-21 e timeout Marchesano. Messina è in ritmo e va a +10 con la tripla di Salvatico, Lo Iacono segna il 35-27, la gran penetrazione di Salvatico vale il +10 sul 39-29 all’intervallo.

Nel terzo quarto Messina chiude la gara con un 29-13 di parziale, Cipriani e Pierleoni aprono le marcature, ancora Cipriani segna il +16 sul 49-33, Budrys è implacabile contro la zona ospite (59-37), recupera palla e inchioda a una mano il 61-37, la tripla di Pierleoni vale il 64-37 e costringe al timeout la panchina ospite, parziale che termina sul 68-42.

Ultimi dieci minuti soltanto per le statistiche, Gravina non molla ma non ne ha più, ancora un bel canestro del romano per il 70-44, Messina vola con Budrys che schiaccia a due mani all’indietro il 79-48 a 6 minuti dalla fine, massimo vantaggio casalingo sull’88-49, match che termina 88-51 coi liberi del giovane Zambataro.

Non c’è tempo di rifiatare, già mercoledì si giocherà gara due a Catania e Messina cercherà di preparare al meglio la delicata trasferta.

Tabellino:

Nuova Pallacanestro Messina – Gravina 88-51

Nuova Pallacanestro Messina: Salvatico 10, Vasilevskis ne, Fernandes Barroca, Guadalupi 1, Pierleoni 12, Budrys 27, Maddaloni 14, Criscenti, Lo Iacono 4, Cipriani 13, Zalalis 7.

Allenatore: Manzo. Assistente: Caselli.

Gravina: Barbera, Ceorcea 2, Garello 23, Santonocito 19, Privitera ne, Spampinato, Alì 3, Zambataro 2, Renna 2.

Allenatore: Marchesano. Assistente: Lazzara

Parziali: 20-19, 39-29 (19-10), 29-13 (68-42), 88-51 (21-9).

Arbitri: Alessandro Lorefice di Ragusa (RG) e Federico Mameli di Augusta (RG).