C SILVER. Acireale supera il Cus Catania 69 a 68 con un canestro nel finale di Prudente

Il Basket Acireale batte il Cus Catania per 69 a 68 e raccoglie la seconda vittoria consecutiva in casa.Gara sofferta ed equilibrata quella che ha visto i granata contrapposti agli ospiti catanesi oggi in tenuta rossa. Contesa caratterizzata da un continuo rincorrersi nel punteggio da parte delle due compagini senza che alcuna riuscisse a produrre l’allungo decisivo sull’altra. Alla fine, a 32 secondi dalla sirena Di Mauro fa 1 su 2 dalla lunetta portando i suoi in vantaggio, 67 a 68. Acireale recupera palla e con Prudente mette il canestro del sorpasso. Immediata sospensione chiesta dalla panchina cusina per poi rimettere in zona d’attacco quando mancano tre secondi. Ma la rimessa ospite non trova il sospirato canestro del nuovo sorpasso ed Acireale conduce in porto una preziosissima vittoria. Si parte subito con un 4 a 0 a firma Panebianco e Patanè (16 punti per lui, 4 su 8 da due, 5 su 7 ai liberi, 6 rimbalzi difensivi, 3 assist , 2 recuperi). Ma il Cus risponde con 4 canestri consecutivi per il 4 a 8 al quinto, con il lungo Corselli protagonista per i suoi con 18 punti finali.Troppi errori dall’una e dall’altra parte ma è il Cus ad andare ancora avanti all’ottavo , 7 a 16, con due liberi di Lo Faro che chiudono il primo tempino sul 12 a 16 esterno. Gulisano e Venticinque danno più vivacità alla manovra granata che trova anche i canestri sottomisura di Bertone (10 punti). Al secondo minuto 16 a 18, poi al quarto 24 a 21 con Gulisano. Cuccia ricuce lo strappo con due triple consecutive ma si va al riposo lungo con Acireale in vantaggio, 37 a 34. La terza frazione di gioco inizia male per i locali che subiscono un parziale di 0 a 6 per il 37 a 40 del Catania al terzo minuto con tre canestri consecutivi di Vasta. Ma la reazione acese non si fa attendere con una tripla di Berzins ed una tripla più tiro libero di Panebianco per andare agli ultimi dieci minuti sul 56 a 48 per Acireale. I granata però non riescono a chiudere la gara. Diversi errori al tiro, anche da sotto canestro,e Catania ritorna sotto con Pocina e soprattutto con Corselli che si fa valere oltremodo nel colorato. Al sesto Catania prova la fuga per la vittoria, 56 a 61, con una tripla di Pennisi e le conclusioni di Corselli e Lo Faro. Ma Pennisi pensa bene di farsi dare un tecnico che sommato all’antisportivo del secondo quarto lo escludono di fatto dalla gara. Adesso l’incontro è punto a punto. Al settimo, 60 a 61; all’ottavo 63 a 61, canestro di Prudente che dopo il pareggio di Lo Faro, 67 a 67, ed il vantaggio di Di Mauro, 67 a 68, a 32 secondi dalla fine, mette il due punti del sorpasso. Mancano tre secondi sul tabellone, rimessa in zona d’attacco per il Cus ma la partita si spegne sul tentativo andato a vuoto del controsorpasso. Il prossimo turno prevede una giornata infrasettimanale. Il Basket Acireale giocherà, infatti, giovedì 31 Ottobre al Paladavolos di Comiso contro gli atleti di coach Ceccato alle ore 20.00 per poi ritornare in casa , al Palavolcan, domenica 3 Novembre alle ore 18.00 contro il Basket School Messina.

BASKET ACIREALE – CUS CATANIA 69- 68

Acireale: Khomyn, Bertona 10, Cerame, Gulisano 6,Panebianco 9, Bonomo,Attanasio, Patanè 16, Venticinque 3, Berzins 13, Prudente 12.All.re: Angirello. Tiri da tre punti:Panebianco 2, Patanè 1, Berzins 1. Tiri liberi 13 su 17.Tiri da due: 20 su 47.Tiri da tre: 4 su 22. Rimbalzi difesa: 20.Rimbalzi attacco 9.Palle perse: 15. Recuperi 20. Stppate subite 3.Assist 7.

Cus Catania: Lo faro 14, Arcidiacono 2, Vasta 6, Nardi 3, Cuccia 11, Leone, Fichera, Cuius, Corselli 18, Di Mauro 7, Pocina 4, Pennisi 5.All.re: Guadalupi. Tiri liberi 10 su 14. Tiri da tre: Nardi 1. Cuccia 2, Pennisi 1. Tiri da tre: 4 su 22. Tiri liberi; 20 su 47.

Parziali: 12-16. 25-18. 19-14. 13-20.

Arbitri: Puglisi di Aci Catena e De Giorgio di Giarre.