C SILVER. Adrano Basket a lavoro in vista del derby contro Acireale

Coach Bonanno dell' Adrano Basket

Squadra al lavoro in vista del delicatissimo impegno di domenica (palla a due alle 18) alla Tensostruttura con Acireale. Un match quello con gli acesi, che oltre al profumo di amarcord, deve rappresentare la svolta di questa stagione. Adrano non ha ancora vinto in casa e la classifica, ferma dalla vittoria con Orlandina Lab, va mossa per forza di cose. Coach Bonanno lavora sul campo per preparare la gara con gli acesi di coach Arginello e dall’infermeria, il coach adranita, ha una buona notizia e una meno buona. Mauro Bascetta, fermo da due settimane per una microfrattura rimediata ad un dito nel match con Giarre, è tornato ad allenarsi regolarmente in gruppo e domenica sarà a disposizione. Lavoro differenziato per Aronne Alescio alle prese con esercizi atletici ma la guardia siracusana va verso il forfait per domenica. Difficile vederlo in campo, la caviglia è si guarita ma ancora non da garanzie di tenuta. Le prossime 48-72 ore saranno decisive ma le possibilità che Alescio sia della partita domenica non superano il 5%. Con Acireale, presenza o meno di Alescio, Adrano deve necessariamente invertire la rotta, troppo importante vincere con i granata per non perdere altro terreno dal treno salvezza. Il tempo per recuperare c’è ma non bisogna cullarsi su questo. La squadra deve tirare fuori gli attributi e regalare la prima soddisfazione casalinga al pubblico che domenica riempirà la Tenso. Adrano ha vinto 4 degli ultimi 5 match giocati con Acireale (compresa la finalissima playoff di serie D) ma domenica i precedenti avranno un peso relativo. Acireale è squadra in salute, Patanè e il lituano Berzins gli uomini da tenere maggiormente d’occhio, soprattutto il primo, play di talento, cervello della squadra e con punti, molti, nelle mani. Per battere Acireale servirà la partita perfetta in difesa e in attacco, senza sbavature, individualismi e cali di concentrazione.

Designati gli arbitri della gara valida per la 10’ giornata: Alvin Perrone e Luca Moschitto di Catania.

Udc: Tarda- Spampinato e Quartarone.