C SILVER. Coach Bonanno introduce Ragusa-Adrano, ospiti privi di Mauro Bascetta

Coach Giorgio Bonanno e Aronne Alescio

Giochiamo contro la squadra che sul campo ha dimostrato, con merito, di essere la più forte. Non partiamo battuti, giocheremo, con umiltà, la nostra gara così come abbiamo fatto con tutti. Sul piano del gioco, la mia squadra non è stata inferiore a nessuno in questa stagione. Sarà difficilissimo contro Ragusa ma abbiamo il dovere e l’obbligo di provarci. Nella gara d’andata giocammo alla pari fino a metà dell’ultimo quarto dove il match viaggiava punto su punto, poi è uscita l’enorme qualità di Ragusa che ci costò la sconfitta. Le assenze? Chi andrà in campo darà il massimo”. Parole e musica di coach Giorgio Bonanno alla vigilia del match in terra iblea contro la capolista del campionato. Nell’anticipo di domani sera del “Palapadua”, Adrano affronta Ragusa, una gara, sulla carta, proibitiva per la forza indiscussa e indiscutibile dell’avversario ma Adrano, così come ha fatto in qualsiasi parquet in questa stagione, cercherà di rendere dura la vita al quintetto di coach Di Gregorio. Adrano ha alcune defezioni importanti di roster per la gara di domani: non ci saranno, infatti, Mauro Bascetta che sconta la prima delle due giornate di squalifica inflitte dal giudice sportivo e Giorgio Leanza quest’ultimo, però, abile e arruolabile per la gara di settimana prossima col Cus alla “Tensostruttura”, gara questa che varrà un’intera stagione. Pesante, pesantissima, l’assenza di Bascetta, elemento troppo importante per gli equilibri di Adrano e a cui coach Bonanno dovrà ovviare inventandosi qualcosa. Ragusa di coach De Gregorio in casa ha numeri spaventosi: dieci vittorie su undici incontri disputati, una sola sconfitta quella rimediata tre settimane fa con Gravina. Palla a due di Ragusa Adrano (84-67 per gli iblei nella gara d’andata) alle 19.30.Arbitri del match i Signori Antonino Di Bella di San Filippo del Mela e Carlo D’Amore di Messina. Udc il trio composto da Occhipinti- Cannata-Piccitto.