C SILVER. Gravina, parla coach Marchesano: “A Comiso prova di maturità”

Giuseppe Marchesano
Coach Giuseppe Marchesano

Lo Sport Club Gravina va a Comiso con l’etichetta di sorvegliato speciale.
Dopo le rocambolesche affermazioni contro Messina, nella giornata d’esordio, ed Alcamo, domenica scorsa, occasioni in cui l’effetto sorpresa è stato determinante, sarà lecito attendersi che il quintetto di Marchesano troverà dappertutto l’artiglieria puntata contro.
L’allenatore di Gravina, che con il fido Lazzara ha preparato questa difficile trasferta con la consueta meticolosità, non ha mancato di sferzare i suoi, sottolineando i pericoli della gara di Comiso.
Dobbiamo dimostrare di meritare l’attuale posizione di classifica – ha puntualizzato coach Marchesano per noi si tratta di un’autentica prova di maturità, anche se siamo appena alla quarta giornata di campionato. Comiso è una formazione attrezzata per fare bene, non dovremo cedere un centimetro di campo, impedendo che il ritmo impresso da Occhipinti possa metterci in difficoltà, come sarà fondamentale attaccarli al tiro per evitare che Savarese, per esempio, possa esaltarsi come spesso accade. Sarà una partita complicata ma dobbiamo provarci, per dare concretezza al duro lavoro che svolgiamo in palestra e confermare quanto di buono abbiamo fatto finora“.
Si giocherà domenica 27 al PalaDavolos di Comiso, ore 18:00, arbitreranno i sigg. Tartamella di Trapani e Licari di Marsala.