C SILVER. La Virtus Ragusa valuta la Serie B, Vicari: “Nulla è scontato”

Alessandro Vicari presidente Virtus Ragusa

Il presidente della Virtus Ragusa Alessandro Vicari ha rilasciato nei giorni scorsi dichiarazioni in cui, per la prima volta, parla di una possibile ammissione in Serie B e del futuro della società ragusana dopo il Covid-19.

Ripescaggio in serie B? veramente avremmo preferito conquistare il titolo sul campo, ci abbiamo provato. Domenica prossima sarebbero iniziati i play off e avremmo potuto accarezzare un sogno “la serie B” per la città di Ragusa“.

“NON E’ COSI’ SCONTATO CHE SI LIBERINO POSTI NELLE SERIE SUPERIORI”

Parlare adesso di ripescaggi o della prossima stagione è alquanto prematuro, intanto non è così scontato che si liberino tutti questi posti nelle serie superiori, un conto sono le cose che si sentono dire, un conto sono i fatti, e attualmente i fatti sono questi: nessuno può programmare, attualmente nessuno è in grado neanche di garantirci un regolare inizio di campionato, siamo tutti in attesa, dalla serie A alla promozione.

“UNA PROPOSTA DI PARTECIPAZIONE AL CAMPIONATO DI SERIE B VERREBBE VALUTATA, MA ALL’ISCRIZIONE C’E’ TANTA STRADA DA PERCORRERE”

So per certo che la FIP ha già previsto agevolazioni per le società per la prossima stagione agonistica proprio per evitare una moria di società. Per quanto riguarda la Virtus, un’eventuale proposta di partecipazione al campionato di serie B verrebbe valutata dalla società ma dalla valutazione all’iscrizione c’è tanta strada da percorrere. Certamente partiamo da una base solida, la nostra programmazione non è limitata ad una stagione sportiva, dietro ogni singola stagione c’è una programmazione più lunga che negli anni ci ha dato maggior forza. Certo, non sarà facile ri-coinvolgere e convincere le aziende a continuare ad investire sullo sport, ma confidiamo nei nostri partner, molti di loro ci seguono e ci accompagnano da anni nel nostro cammino, quindi speriamo e pensiamo che queste scelte ci premino e ci avvantaggino in un periodo buio come questo. Forse mi ripeto ma l’ossatura della prima squadra è fatta da elementi del nostro settore giovanile, a loro vengono aggiunti atleti di livello per garantire e migliorare le qualità tecniche ed atletiche del roster, ma abbiamo già dimostrato nel recente passato che anche con i soli giocatori locali siamo in grado di esprimere un alto livello nel nostro campionato, e, buona parte di loro sarebbero in grado di far parte di un roster di una serie superiore. Intanto speriamo che quanto prima si torni alla normalità, non lo dico solo per lo sport ma per tutto il resto.