C SILVER. Libertas Alcamo, esordio in casa contro Melfa’s Gela

Libertas Alcamo

Dopo il bell’esordio di Messina, gara combattuta e successo meritato, la Libertas nuovo corso si presenta al pubblico amico in occasione della seconda di andata. Domani, al “PalaTreSanti”, arriva il Basket School Gela, società che ha raccolto il testimone degli storici sodalizi Studentesca e Basket. Contro il quintetto di coach Bernardo, ripescato in extremis, Alcamo potrà usufruire anche di Lollo Genovese, rimasto ai box, una settimana fa, per scontare una residua giornata di squalifica. In settimana rimessi in sesto Paride Giusti e Haitem Fathallah che avevano da smaltire le tossine del match di Messina.
Anche il Basket School Gela ha vinto all’esordio in campionato battendo, anche in maniera abbastanza netta, l’Acireale. Squadra, quella gelese, che rappresenta un mix di esperienza e gioventù. Il gruppo dei più giovani è rappresentato da alcuni stranieri mentre gli esperti sono guidati da Francesco Cavallo, 43 anni, e il trentaduenne Fortunato La Rosa. Due comunque i cestisti da tenere particolarmente d’occhio: Orazio Ventura, confermatosi cecchino già alla prima giornata, e il piemontese Amoruso.
Alcamo – Gela, in programma domani, palla a due alle ore 18, è piena anche di curiosità. Innanzitutto la presenza di un ex, l’assistant-coach Maurizio Libro, armerinese, che è stato diversi anni fa cestista in un club alcamese. Nella C nazionale 2009/2010, invece, proprio contro Gela e al “PalaTreSanti”, ci fu il debutto di un giovanissimo Carlo Butera, tornato adesso a indossare la maglia della sua città, che bagnò il suo esordio con 11 punti e tanta personalità in un match vinto poi dai gelesi per 81-78. Ritornando ai nostri tempi si preannuncia come una “sfida nella sfida” quella fra i navigatissimi centroni Darìo Andrè, classe 1974, e Francesco Cavallo, di due anni più giovane ma di alcuni centimetri meno alto: i due certamente non se le manderanno a dire.
Infine domani sarà anticipata alle 17,15 l’apertura del botteghino per consentire il ritiro delle tessere già acquistate e sottoscrivere altri abbonamenti. La campagna “Il tuo aiuto per sognare insieme” andrà avanti per un’altra settimana.