C SILVER. Maurizio Melfa terrà fede agli impegni nel basket e per il PalaLivatino

Maurizio Melfa presidente della Melfa's Gela

La condanna mi ha ferito intimamente. La moralità e l’etica sono state la guida del mio percorso e questa sentenza, seppur di primo grado, rappresenta per me un vero e proprio terremoto.
In questi giorni, anche volendo prescindere dal fortissimo dolore personale, sono stato costretto a prendere decisioni importanti: ho dato le dimissioni dall’essere il consulente del Sindaco, che ringrazio per la solidarietà espressami, mi sono dimesso dal direttivo nazionale di Federmetano, ho rinunciato alla candidatura di Responsabile Nazionale del Servizio Emergenziale e, cosa ancora più devastante sotto il profilo personale, ho rassegnato le dimissioni da amministratore delegato dell’azienda alla quale la mia famiglia ed il sottoscritto hanno dedicato 35 anni di onorata ed impeccabile carriera professionale.
È facilmente intuibile quindi, che nell’immediatezza della lettura del dispositivo, la mia reazione sia stata forte e mi rendo conto che le parole usate durante la diretta Facebook e le interviste a caldo, in un momento di particolare sconforto umano, siano state talora sopra le righe ed in ogni caso inusuali rispetto al mio modus operandi. E’ noto che “le sentenze non si commentano ma si appellano” ed anche io ritengo questa sia la cosa giusta da fare, sperando che la brutta vicenda in questione si possa concludere al più presto.
Come detto, ieri ho presentato le mie dimissioni al consiglio di amministrazione della Meic Services S.p.A. e non posso che ringraziare tutti per la solidarietà, il sostegno e la forza dimostratami. Superato il momento di emozionalità, per il bene dell’azienda, dei dipendenti e delle loro famiglie, l’assemblea dei soci ha nominato il nuovo C.d.A. nelle persone di: dott. Giampaolo Russo (presidente e manager di profilo internazionale), dott. Rosario Arena (consigliere delegato alla legalità e rapporti istituzionali), dott. Alessandro Guarnera (consigliere delegato alla finanza, controllo di gestione e programmi di sviluppo), dott. Francesco Messina (esperto in management e formazione) ed ing. Ezio Salvo (eccellenza gelese, con comprovata esperienza in contesti internazionali).
Lo slogan dell’azienda “Efficienza Imprenditoriale e Solidarietà Sociale” è frutto di un modo di essere, di vivere e di ragionare e così, diradate le nubi dei giorni iniziali, ho ritenuto naturale chiedere alla nuova governance aziendale nominata ieri, di continuare anche nel sostegno all’ attività sociale portato avanti fino ad oggi, così come si addice ad una Società Benefit, quale è Meic Services S.p.A. Sono felice che il nuovo C.d.a. abbia accolto il mio invito: i lavori al PalaLivatino andranno avanti perché la città ha di bisogno di questa struttura e sarebbe un peccato che la collettività pagasse per colpe non proprie.
Di solito ad una condanna penale conseguono attacchi, commenti spregevoli e così mi ero preparato al peggio. Invece, oltre all’amore incondizionato della mia famiglia, dei miei amici e collaboratori di sempre ho ricevuto, con grande sorpresa, una valanga di spontanea solidarietà pubblica e privata. Le migliaia di telefonate e gli attestati di stima mi hanno fatto capire che non posso snaturare il mio modo di essere, non posso e non voglio deludere chi crede in me. La nostra attività sociale deve andare avanti. Le nostre piccole e grandi cose non possono fermarsi. I nostri progetti per la città non possono fermarsi.
Oltre al PalaLivatino, intendo tenere fede anche agli impegni presi con i tifosi e con le società sportive del basket e del calcio. Lo sport, l’associazionismo, la cultura sono valori fondamentali per il nostro territorio ed io sono chiamato a fare la mia parte perché, come diceva Voltaire, “Ogni uomo è colpevole di tutto il bene che non ha fatto”
Allo sconforto, preferisco la speranza e desidero avere ancora fiducia nella giustizia, nella sua radice e nella sua responsabilità più profonda.