C SILVER PLAYOUT. Cus Catania salvo! Amatori cede solo nel finale

Cus Catania – Amatori Messina 76-65

Parziali 21-22, 36-33, 53-48, 76-65

Cus Catania: Lo Faro 21, Arena 16, Vasta 5, Cuccia 6, Corselli 4, Di Mauro 7, Patanè 4, Mazzoleni 13, Fichera, La Spina.Mondello 8, Di Dio 13, Casablanca, De Gaetano ne, Valitri, Unechensky 18, Cordaro 12, Sciliberto, Criscenti ne, Coltraro ne, Maggio 14, Romano ne. All.: Maggio

Cus Catania: Lo Faro 21, Arena 16, Vasta 5, Cuccia 6, Corselli 4, Di Mauro 7, Patanè 4, Mazzoleni 13, Fichera, La Spina. All.: Guadalupi

Cus Catania batte in gara 3 Amatori Messina 76-65 e si assicura la permanenza in C Silver. Due squadre capaci di affrontarsi a viso aperto e una buona conduzione arbitrale hanno permesso ai tifosi (di entrambe le squadre) arrivati numerosi l PalaCus di assistere ad un ottimo match.

Amatori Messina vicina al suo pubblico presente al PalaCus

Amatori parte benissimo con un parziale di 0-9, il Cus conquista lentamente la parità con Di Mauro per il 14 pari, ma è costretto ad inseguire ancora dopo un altro parziale Amatori di 0-5. Lo Faro allo scadere della prima frazione, con la tripla, chiude il quarto sul 21-22. Ad apertura del secondo tempino Corselli firma il sorpasso per il Cus 23-22, Mazzoleni spinge sull’acceleratore per il +4 costringendo al time out coach Maggio. C’è l’mmediata risposta Amatori, con un 4-0 e il pareggio a 26 punti. Contro break cussino per il 30-26 che prova l’allungo, ma Unichensky realizza la tripla del 34-33. Arena chiude il secondo quarto con un canestro bellissimo in rovesciata valido per il 36-33.

Dopo due rimbalzi difensivi concessi, Amatori punisce il Cus mandando a referto la tripla del 36-36 firmata Di Dio. Ospiti avanti, ma il Cus pareggia ancora a quota 38. Break peloritano di 2-10 e la partita sembra cambiare volto a 5′, ma la reazione dei padroni di casa è perentoria e concreta con un altro contro break da 2-12 che porta la partita sul 53-48 che chiude il terzo quarto (53-48).
Ultimi 10′ di gara che si aprono ancora a marchio Cus (Lo Faro, Cuccia e Arena) per un altro mini parziale a favore dei locali. Coach Maggio chiamata time out ma ripreso il gioco Lo Faro realizzata la tripla del +12 (62-50). Unichensky mette una pezza dalla lunetta (62-52) ma il Cus non smette più di segnare, conquista l’inerzia, complice il calo della precisione al tiro dell’Amatori. Gli ospiti non riescono a sfruttare con continuità il bonus maturato già a metà frazione e così il Cus dilaga sul +13 grazie al canestro di Vasta (70-57).

Dopo la pausa Pasquale Amatori sfiderà Acireale per la finale che deciderà quale delle due formazioni potrà ancora giocare in C Silver.