C SILVER. Ragusa beffata a 30″ dalla fine, Torrenova rimonta e vince al PalaPadua

Scivola via una partita che sembrava vinta dalle mani della capolista Nova Virtus Ragusa. Tra giocate esaltanti e ingiustificato nervosismo (espulsi Busco e Carnazza), vince la Cestistica Torrenovese di coach Jorge Silva. Nonostante uno scarto base di dieci punti che ha caratterizzato per lunghi tratti la gara, gli ospiti rimontano e beffano la capolista nell’ultimo quarto.

A 1.21″ del quarto quarto, infatti, la palla è in mano a Torrenova in vantaggio caparbiamente sul 70-71. Bricis trova i liberi del sorpasso 72-71 e sfiora la tripla che avrebbe chiuso già la gara. Ci sono 30″ da giocare ancora per Ragusa che, però, commette infrazione di 5 secondi. La rimessa quindi passa a Torrenove che con Gullo fa scorrere il tempo. Il play pattese tira ma la palla sembra non sfiorare la retina e viene contesa tra Tonjann e Girgenti. Per il possesso alternato la sfera rimane ancora in mano alla Cestistica Torrenovese che segna con Bricis il +3. Sono 6″ da giocate ancora per la Nova Virtus che stavolta trova il canestro, un appoggio per il -1. La speranza non si spegne ancora per gli uomini di Di Gregorio, perché Gullo fa zero su due ai liberi dopo il fallo di Ragusa, necessario a bloccare il tempo. Sono canestro però gli iblei si fanno beffare da Tonjann che raccoglie il rimbalzo e torna in lunetta dopo un altro fallo immediato. È il 75-73 che chiude la gara e restituisce alla Cestistica Torrenovese il secondo posto.

Nova Virtus Ragusa- Confezioni Corpina Torrenova 73-75 (16-15, 41-30, 63-53)

Nova Virtus Ragusa: Nardi 13, Chessari 5, Vacirca, Girgenti 6, Sorrentino 11, Dinatale 3, Causapruno, Carnazza Salafia 2, Ferlito 4, Canzonieri 20, Sorrentino Ale. 9. All.: Di Gregorio
Confezioni Corpina Torrenova: Munafò, Sgrò 14, Tonjann 11, Arto, M. Busco, Suraci 4, Serafino ne, Munastra 11, Gullo 8, Busco ne, Bricis 27. All.: Silva