C SILVER. Ragusa gioca bene, ma esperienza e fisicità premiano l’Azzurra Pozzallo

Trasferta in provincia per la Virtus Ragusa che alla Palestra Amore è ospite dell’Azzurra Basket Pozzallo di coach Paternò. La fisicità e l’esperienza dei giocatori pozzallesi ha superato sul campo le giocate dei virtussini che nonostante ottime azioni non riescono a bloccare i padroni di casa che volano sul tabellone.

Inizio equilibrato per le due compagini di gioco che si studiano e rispondono colpo su colpo. Ma dopo i primi minuti Pozzallo mostra i muscoli e in poche azioni riesce a portarsi avanti velocemente. Black-out ragusano che osserva senza risposta all’avanzata dei locali. E così Bangala e compagni ne approfittano per infuocare la retina sia dall’area che da fuori.

Nella ripresa si vede una timida reazione virtussina. Mirabella trascina i suoi mettendo a referto 19 punti. Ma questi non bastano per avvicinarsi ai padroni di casa che spediti corrono verso la vittoria chiudendo il match con il risultato finale di 101 a 53.

 

«Non c’è stata storia – commenta a caldo coach Recupido – sin dai primi minuti di partita. La fisicità dei pozzallesi ci ha sovrastato e, soprattutto nei primi due quarti, i ragazzi non sono riusciti a reagire. In un campionato senior come quello della serie C Silver noi ci aspettiamo partite così fisiche e giocate d’esperienza. Per questo dobbiamo lavorare ancora più sodo per raggiungere un grado di maturità cestistica che ci permetta di giocare con più consapevolezza. In questa partita ci sono mancati tanti dettagli tecnici e su questi dobbiamo concentrarci per dare a questi ragazzi maggiori strumenti per crescere e diventare più solidi sul campo».

 

 

AZZURRA POZZALLO – VIRTUS RAGUSA: 102 – 53

Parziali: 32-15; 60-24; 82-36

 

AZZURRA POZZALLO

Ndiaye 9, Bangala 19, Cannizzaro 12, Gaido 12, Guastella 6, Occhipinti 3, Morana, Bongiardina, Ferlito 14, Agnello 2, Ali 12, Ciccarello 13

Coach Paternò

VIRTUS RAGUSA

Campo 2, Mancuso 8, Santacroce 6, Barraca, Mercorillo 2, Salmeri 2, Guccione 6,

Tumino 6, Barnaba, Cascone 2, Occhipinti, Mirabella 19

Coach Recupido

Arbitri: Lorefice – Barca