C SILVER. Via al derby etneo più atteso della stagione. Il ds Carbone e coach Marchesano presentano Gravina-Alfa

Domani a Gravina non sarà una partita come tutte le altre. Se da una parte troviamo uno Sport Club in grande spolvero, reduce da tre vittorie consecutive, dall’altra troviamo la capolista Alfa Catania reduce dalla prima sconfitta in campionato, arrivata dopo 14 turni in cui la parola vittoria è stato il copione stilato dai ragazzi di coach Bianca. Un derby aperto ad ogni pronostico e pronto a regalare spettacolo ai tanti appassionati di pallacanestro. Gravina in questa stagione ci ha abituato ad un gioco fatto di grande intensità, velocità e tiri dall’arco, mentre l’Alfa fa della compattezza difensiva (quella alfista è la miglior difesa del campionato ndr), del valore dei singoli e della fisicità sotto canestro le armi migliori. Si giocherà tutta qua la sfida catanese tra la formazione allenata da Giuseppe Marchesano, vera sorpresa del campionato e la conferma Alfa, autentica corazzata del torneo. Gli ingredienti per un grande spettacolo quindi non mancano, come affermano due dei protagonisti di questo derby ancora tutto da scoprire.

Carmelo Carbone
Carmelo Carbone

Dopo la sconfitta contro Palermo – afferma il direttore sportivo dell’Alfa Carmelo Carbonei ragazzi sono pronti a voltare pagina e hanno voglia di rivalsa. Domani ci troveremo di fronte la rivelazione di questo campionato. Marchesano sta facendo molto bene, Giuseppe ha una squadra giovane che gioca una pallacanestro molto veloce. Noi dobbiamo essere bravi a fare la nostra partita, fermando i loro tiratori. Il derby è sempre una partita particolare, il Gravina in casa terrà in maniera particolare a fare bella figura. Sarà comunque il derby dell’amicizia, per gli ottimi rapporti che ho con il presidente De Fino, con Cavazza e con lo stesso coach Marchesano. Se potessi togliere un giocatore al Gravina? Dico Livera”.

Affrontiamo il derby con la consapevolezza

Giuseppe Marchesano
Giuseppe Marchesano

di aver fatto fin qui un ottimo lavoro – dichiara il coach del Gravina Giuseppe Marchesanoallo stesso modo siamo consapevoli di affrontare la prima della classe. L’Alfa è una squadra attrezzata in tutti i reparti, molto equilibrata, contro di loro un minimo errore viene prontamente punito. Il nostro punto di forza è il gruppo, sia i senior che i più giovani si sono amalgamati bene e faremo di tutto per difendere il nostro campo. All’Alfa toglierei uno tra Agosta e Consoli. Il primo è un vero e proprio totem, con il secondo mi lega un gran rapporto di stima sia in campo che fuori dal campo. Mi auguro che al di là dell’agonismo ci sia grande sportività, quindi faccio il mio personale in bocca al lupo alle due squadre e alla coppia arbitrale (saranno Castorina e De Cillis i due fischietti dell’incontro ndr)”.

Non resta che andarsi a godere lo spettacolo, domani 21 gennaio ore 19:00, alla palestra comunale di Gravina per quello che si preannuncia un derby cestistico dalle emozioni forti.