C SILVER. Voce alle società siciliane: bilanci e aspettative al giro di boa del campionato 2018-2019

C Silver Sicilia
C Silver Sicilia

Siamo al giro di boa (+1, visto che il girone di ritorno è iniziato settimana scorsa) e per le società siciliane impegnate nel campionato di Serie C Silver è tempo di bilanci e riflessioni in vista del rush finale di stagione. Per l’occasione, abbiamo deciso di farvi ascoltare direttamente dalle parole dei diretti interessati riflessioni, giudizi e speranze di ognuna delle 14 squadre che da ottobre si danno battaglia sul parquet, chi a caccia della salvezza e chi in cerca di gloria tra le grandi. Ecco le dichiarazioni di tutti i protagonisti della C Silver 2018/2019.

La capolista è Ragusa. Ecco le parole del coach Massimo Di Gregorio, che parla in generale dell’equilibrio del campionato e dei buoni risultati ottenuti fin qui dalla Nova Virtus.

 

Coach Vincenzo Ferrara elogia l’ottima prima metà campionato della sua Libertas Alcamo, squadra che sta superando ogni aspettativa di inizio stagione, ma resta con i piedi per terra in ottica playoff

 

Il presidente della Cestistica Torrenovese commenta il sorprendente terzo posto della propria squadra, appena alle spalle delle due corazzate Ragusa-Alcamo, e non pone limiti agli obiettivi stagionali

Enzo Brignone, da quest’anno capo allenatore dell’Orlandina Lab, traccia un bilancio della crescita dei suoi giovani ragazzi ed è fiducioso per il prosegui della stagione dei giovanissimi orlandini

Coach Beto Manzo spiega le difficoltà iniziali del campionato dell’Orsa Barcellona ed è fiducioso sul fatto che il suo gruppo possa far bene in questo finale di stagione.

Non smette di stupire Giarre Basket del neo capo allenatore Simone D’Urso. La zona playoff è alla portata già al giro di boa al termine di un girone d’andata che, lo stesso allenatore jonico, ha definito “un’altalena di sensazioni”. Le assenze però, spiega, hanno pesato..

 

Adrano Basket, neo promossa di lusso, ha fatto sognare i suoi tifosi con un inizio stagione strabiliante “macchiato” da un addio pesante. Il direttore sportivo Vincenzo Castiglione si è contento della prima parte di stagione dei suoi, consapevole che non sarà facile ripetere questi risultati per via del calendario nel girone di ritorno, con uno sguardo anche sul mercato

 

Prima parte di stagione a due volti per il Basket School Messina secondo il general manager Bruno Donia, che però vede i suoi in crescita pur con la consapevolezza di dover battagliare fino alla fine per ottenere un posto ai playoff

 

Cus Catania altalenante per cause di forza maggiore secondo il coach degli etnei Giuseppe Guadalupi, perchè l’inizio dei campionati giovanili ha stremato il suo roster. Il progetto di far crescere i giocatori resta però fondamentale per la societá catanese

 

Obiettivo principale ‘progetto giovani’ per lo Sport Club Gravina. Il team manager Davide Cavazza traccia il bilancio di questa prima metá di stagione, tra la partenza del play titolare e il fortino di casa “Palazzetto Comunale” come base per fare un buon campionato

 

Prima parte di stagione negativa per Peppino Cocuzza San Filippo del Mela, penalizzato anche da diversi infortuni ad inizio campionato. Il presidente Lucio Cocuzza si aspetta un cambio di mentalità dalle prossime partite per risalire la classifica

Avvio di campionato difficile per l’Amatori Messina. Il presidente Mario Maggio è consapevole che essere ripescati comporta questi problemi, ma resta fiducioso sul poter raggiungere una posizione migliore anche in ottica playout

 

l presidente dell’Acireale Basket, Paolo Panebianco, spera nella salvezza attraverso i playout, fiducioso dell ultime prestazioni disputate dai suoi ragazzi

 

Contattata nei giorni scorsi, la società de Il Minibasket Milazzo non ha infine rilasciato dichiarazioni.