C SILVER. ZS Group Messina, missione compiuta. Vince anche il derby dei 67″ e accorcia sulla coppia di testa

Peppe Olivo e Gabriele Gullo al termine della partita giocata per 67" contro F. Messina

Si conclude dopo 45 giorni il derby tra la Fortitudo e la ZS Group Messina. La gara, valevole per la seconda giornata del girone di ritorno, sospesa per un black out l’undici gennaio scorso, ha avuto il suo epilogo in una fresca serata di febbraio e ha visto

Un’immagine di Fortitudo Messina contro Basket School Messina

protagonisti quattro giovanissimi cestisti: Gabriele Gullo e Peppe Olivo per la Basket School, Simone Cavalieri e Rosario Giovani per la Fortitudo. Arbitri d’eccezione Calogero “Rino” Cappello di Porto Empedocle e Sebastiano Tarascio di Priolo Gargallo, abituati a calcare parquet di serie A. Evento più unico che raro nel panorama cestistico nazionale per un 2 contro 2 che ha richiamato sulle scalee del “PalaRussello” parecchi appassionati e curiosi, ma anche la diretta andata in onda sulla pagina Facebook della Basket School ha registrato un boom di contatti.  

Si dovevano giocare 67”, che sono stati intensi sin dai tiri liberi tirati da Peppe Olivo, con gli scolari che partivano dal +4 (65-69). Un glaciale Olivo fa 3/3 dalla lunetta, e la ZS Group va sul +7. Il possesso successivo è sempre per i giovani giallorossi, il fallo di Giovani manda in lunetta il Gullo che mette solo il primo dei due liberi, ma conquista il rimbalzo offensivo, trova spazio e va in terzo tempo. Ancora un fallo di Giovani lo rimanda in lunetta, ma stavolta il giovane prodotto del Patti Basket non centra il bersaglio. Lestissimo, Giovani cattura il rimbalzo e si porta sotto il canestro avversario, serve Simone Cavalieri che dai 6,75 non va a segno. Sul rimbalzo c’è il fallo di Gullo su Giovani che dalla linea della carità fa bottino pieno (73-67). Sul possesso seguente, il fallo di Cavalieri manda nuovamente in lunetta Gullo che stavolta non sbaglia: il suo 2/2 vale il 67-75 per i giallorossi. Il successivo attacco della Fortitudo non sortisce alcun effetto, così la rimessa lunga di Olivo lancia a canestro Gullo che vola in contropiede e con un lay-up fissa il risultato sul 67-77. Finisce con gli abbracci dei compagni di squadra che hanno assistito dalla tribuna per Gullo e Olivo, ma anche dall’altra parte gli applausi sono meritati per Giovani e Cavalieri Jr. 

Arriva così la diciannovesima vittoria, nona consecutiva in questo girone di ritorno, per la Basket School che cosi sale a quota 38 in classifica e si porta a due sole lunghezze dalla coppia di testa formata da Alfa Catania e Virtus Ragusa. Messa in cassaforte un’altra vittoria, la squadra allenata da Pippo Sidoti e Francesco Paladina si appresta ad affrontare una delle trasferte più difficili, sul parquet dell’OrSa Barcellona, in programma sabato prossimo. Ma bisogna attendere le decisioni della Fip Siciliana che potrebbe interrompere i campionati per via del Corona virus. Di seguito il tabellino complessivo della stracittadina.

Fortitudo Messina – ZS Group Messina 67-77

Parziali: 9-20, 16-18 (25-38),20-12 (45-50) 22-29

Fortitudo Messina: De Simone, Lanza 2, Di Nezza 6, Squillaci 2, Cavalieri S., Bianchi 4, Cordaro 14, Incitti 30, Bellomo 5, Barlassina 2, Giovani 2, Russo ne. Allenatore: Claudio Cavalieri

ZS Group Messina: Genovese 5, Olivo 3, Varotta ne, Warden 9, Scimone 2, Gullo 5, Busco 12, Black 9, Manfrè 19, De Angelis 13. Allenatore: Francesco Paladina

Arbitri: Carlo D’Amore e Luca Beccore di Messina – Rino Cappello di Porto Empedocle e Sebastiano Tarascio di Priolo Gargallo

Note: Espulso Bellomo. Usciti per cinque falli: Bianchi, Barlassina e Di Nezza