C SILVER. ZS Group Messina sconfitta sul campo della capolista Ragusa

Ragusa - ZS Group fase di gioco
Ragusa - ZS Group fase di gioco

Si chiude con una sconfitta sul campo della capolista Ragusa il 2018 della ZS Group Messina. La formazione peloritana è scesa sul parquet del PalaPadua senza timori riverenziali al cospetto della capolista del girone e gli ha tenuto testa per buona parte della sfida, ma com’è accaduto nelle ultime uscite, nell’ultimo quarto, dopo essersi riportata sul -9, non ha saputo imprimere alla gara il cambio di marcia che ci si aspettava, lasciando via libera agli avversari. Finisce 80-62 per gli iblei che così concludono solitari in testa il girone di andata, la Basket School Messina rimane in nona posizione in classifica, a due punti dalla zona playoff.

Senza Marabello infortunato e con Mazzù in condizioni precarie, Paladina può schierare il nuovo arrivato Fathallah in cabina regia. Prima frazione molto equilibrata, Black in gran serata (26 i punti a referto), guida i compagni (13-15). Le triple di Carnazza e Sorrentino riportano i locali a sul 19-15 a fine quarto. Nel secondo periodo Ragusa parte forte, le bombe di Carnazza, Sorrentino e Ferlito scavano un solco di 12 lunghezze (31-19). La ZS Group reagisce e piazza un break di 12-0 firmato da Black, Mazzullo, Knezevic e Scimone, che vale il 31 pari. I canestri di Dinatale e Salafia fissano il punteggio sul 35-31 a metà gara.

Al ritorno in campo, dopo la bomba di Canzonieri, messinesi ancora protagonisti di una rimonta, con l’ennesimo break che li porta a condurre sul 38-41: protagonisti Black, Kolev, Fathallah e Mazzullo. Il pubblico del PalaPadua segue in silenzio la gara. Poi Messina passa a zona e i ragusani la puniscono con le triple di Vacirca e Carnazza. La bomba di Scimone riporta i giallorossi sul -6 (52-46), ma il finale del terzo periodo è tutto di marca ragusana che vola sul +11 (57-46) alla penultima sirena. Nell’ultimo quarto la Virtus, dalla lunetta, allunga fino al +15, Knezevic, Black e Kolev provano a ricucire lo strappo, ma i bianchi di casa non mollano. Una serie di palle perse permette a Canzonieri e compagni di allungare fino al +18 finale, punteggio ingeneroso per una Basket School Messina che deve ingoiare ancora una volta il gusto amaro della sconfitta.

Dopo le feste, il campionato riprenderà il 6 gennaio al PalaMili, ospite il Cocuzza San Filippo del Mela. L’augurio è di rivedere in campo la squadra battagliera che abbiamo ammirato nella prima parte del torneo.

Nova Virtus Ragusa – ZS Group Messina 80-62

Parziali: 19-15, 16-16 (35-31), 22-15 (57-46), 23-16

Nova Virtus Ragusa: Nardi 2, Mercorillo ne, Vacirca 5, Girgenti, Casapruno ne, Dinatale 5, Marletta ne, Carnazza 18, Salafia 12, Ferlito 16, Canzonieri 16, Sorrentino 6. Allenatore: Massimo Di Gregorio

ZS Group Messina: Kenzevic 3, Sidoti, Olivo ne, Kolev 5, Black 26, Scimone 5, Giglia ne, Mazzù, Corazzon 2, Fathallah 9, Mazzullo 12. Allenatore: Francesco Paladina

Arbitri: Moschitto e Perrone di Catania