Chiara Consolini capitano vero. La miglior italiana di Gara 4 Finale Scudetto vestirà l’Azzurro?

Chiara Consolini, miglior italiana di gara 4 di Finale Scudetto

In gara 4 di Finale scudetto Chiara Consolini, capitano della Passalacqua Spedizioni, ha messo in campo (da sola) il basket più bello dei primi dieci minuti di gioco.

Sei punti consecutivi, gli unici segnati da Ragusa fin praticamente metà quarto, una stoppata, due palloni recuperati, un assist (dei 3 finali) per la tripla in contropiede di Nicole Romeo (australiana naturalizzata italiana) che ha regalato alle siciliane il provvisorio di 18 pari nella frazione. Un segnale pesante per chi ha visto una Ragusa subito in difficoltà, un segnale da capitano vero che “a suon di pallacanestro” ha aperto la strada alla squadra verso la rimonta, un segnale da professionista che pur rimasta frequentemente in panchina, l’ha accettata e riscattata sul campo al momento giusto. Chiara Consolini è stata un esempio che merita di essere ricordato nonostante il risultato finale non ha sorriso alle siciliane, anzi, ha visto Schio vincere al PalaMinardi lo scudetto numero 10.

Osiamo dire un esempio trasversale per un giocatore/giocatrice del futuro che vorrà forgiarsi crescendo con le carte in regola per diventare un’atleta di pallacanestro.

Stando alle statistiche, grazie ad una prestazione da 14 di valutazione Consolini è stata la miglior italiana in campo di gara 4 di Finale Scudetto (oltre che la seconda miglior giocatrice in assoluto di Ragusa alle spalle dell’italo-australiana Nicole Romeo). Seguita da Valeria Battisodo (13) e Martina Crippa (12). Sono tutti numeri che fanno sperare bene conseguenzialmente in ottica Nazionale, gruppo che è già tornato a lavoro in vista dell’Europeo di Serbia e Lettonia (27 giugno-7 luglio). Al raduno di Chianciano Terme non sono state volutamente convocate le giocatrici impegnate proprio nella finale conclusa il 9 maggio.

Senza girarci troppo intorno, dalle prossime convocazioni capiremo se in maglia Azzurra ci sarà spazio anche per la miglior giocatrice italiana di gara 4 di Finale Scudetto, atleta esclusa dal giro da maggio 2017.