Chiude la Lazur. Il presidente Cicero: “Impossibile continuare a finanziare da solo”

La Lazur Catania ricorda Licia Gioia e chiude la stagione nel campo della Passalacqua Ragusa
La Lazur Catania ricorda Licia Gioia e chiude la stagione nel campo della Passalacqua Ragusa

Non ci erogano il 5 per mille dal 2012. La nostra consulente si sta rivolgendo al Ministero per capirne la motivazione“. È la rivelazione fatta dal presidente della Lazur Catania, Federico Cicero, che ieri ha comunicato ufficialmente la chiusura dell’attività senior. Le motivazioni del ritiro sono squisitamente economiche. “Non ho smesso di mare la pallacanestro, ne di tenere alle ragazze, semplicemente non riesco a sostenere più le spese di un campionato e non posso contare su nessun tipo di fondo, tanto meno regionale o congruo da altri enti. Nessuno è stato disposto ad aiutarmi e affiancarmi, anchr con uno sforzo economico minimo, neppure all’interno della stessa Lazur. Ripartiremo dalle scuole – ha spiegato il presidente Lazur – dalle nuove leve per cercare di ripartire il più in fretta possibile. Dell’opportunità di sfruttare quest’opportunità progetto del Comune di Catania ringrazio Giovanni Giustino, professionista serio e persona per bene“. Con la chiusura delle attività tutte le ragazze tesserate sono svincolate e disponibili.
Ieri ho organizzato una cena per comunicare l’ufficialità del nostro ritiro. Siamo a metà giugno. Era giusto che le ragazze sapessero le novità riguardanti il prossimo anno e che sopratutto avessero la possibilità, se vogliono continuare, di guardarsi liberamente altrove“.