Coach Diamanti commenta la vittoria della Passalacqua Ragusa contro San Giovanni Valdarno (97-48)

Primo successo all’esordio in campionato per la Passalacqua Ragusa, che aveva bisogno di ritrovarsi dopo la brutta sconfitta in Supercoppa nei confronti della Virtus Bologna e che contro la neo promossa San Giovanni Valdarno ha trovato una prestazione di tutto carattere che le ha permesso di portare agevolmente a casa i primi due punti della stagione. Solo i primissimi minuti dell’incontro, infatti, sono rimasti all’insegna dell’equilibrio, poi Vitola e compagne hanno fatto valere il proprio maggiore tasso tecnico e la propria fisicità e per la Bruschi non c’è stato nulla da fare. A metà gara la Passalacqua conduceva per 50-25, punteggio che alla sirena finale è diventato 97-48 con coach Diamanti che negli ultimi minuti ha dato spazio alle più giovani.

“Quello che avevo chiesto alle ragazze – commenta coach Mirco Diamanti – era una reazione, e questo indipendentemente dall’avversario. Perché poi la prestazione poteva essere anche sottotono perché ancora siamo indietro, ma non l’atteggiamento dopo una bastonata come quella rimediata qualche giorno fa. E devo dire che c’è stato sia l’atteggiamento giusto che poi anche una buona prestazione. Abbiamo giocato 40 minuti con intensità, abbiamo fatto una buona prestazione difensiva e dunque usciamo con il sorriso, anche se come l’altra sera non ci siamo abbattuti dopo la sconfitta con Bologna, oggi non ci esaltiamo più di tanto dopo questa vittoria. Proseguiamo il nostro lavoro di crescita, dobbiamo acquisire delle consapevolezze che ancora oggi non abbiamo”.

La squadra, dopo il match di oggi, si sposterà direttamente a Brescia dove è in programma l’infrasettimanale del 5 ottobre contro Brixia. Primo incontro casalingo quello del 9 ottobre alle ore 18,00 con Venezia.