Consiglio Direttivo LNP: riforma dei campionati, il lavoratore sportivo, adesivi sui campi da gioco

Il Consiglio Direttivo di Lega Nazionale Pallacanestro, riunitosi in presenza nella giornata di oggi a Bologna, ha preso atto delle indicazioni emerse dal recente Consiglio Federale sulle logiche e gli obiettivi della Riforma dei campionati nazionali, come elaborata dalla commissione FIP appositamente istituita. Riforma che andrà a regime dalla stagione sportiva 2024/2025 prevedendo, in area LNP, un format a 20 squadre per la Serie A2 ed a 32 per la Serie B.

Nel momento in cui la Riforma verrà ufficializzata, LNP sarà a disposizione della Presidenza Federale e del Settore Agonistico per determinare tutti gli aspetti riguardanti i due campionati di riferimento per le tre stagioni di transizione: formule dei tornei, gestione amministrativa, utilizzo degli under, garanzie economiche, impiantistica sportiva. Parallelamente a questa fase di elaborazione dei contenuti della Riforma, LNP organizzerà apposite riunioni delle Società di Serie A2 e Serie B, per una valutazione, da parte delle Associate, delle procedure e delle formule in esame. Illustrando gli obiettivi che la FIP si pone attraverso questa Riforma. E le ricadute della figura del lavoratore sportivo, di prossima entrata in vigore.

Sempre nel corso del Direttivo, è stata posta all’attenzione la problematica relativa agli adesivi presenti all’interno dei campi da gioco. LNP, che tiene a sottolineare come da anni utilizzi per i suoi eventi materiali di alta qualità, proseguirà, assieme ai suoi partner, nel percorso di massima attenzione e tutela dell’integrità fisica degli atleti. E rivolge alle proprie Associate un invito ad applicare identiche metodologìe di ricerca della sicurezza, utilizzando esclusivamente materiali garantiti e certificati, che sono a disposizione sul mercato, attraverso gli accordi in essere con l’Area Marketing LNP.