Il Cus Catania riceve l’Alfa. Guadalupi: “Derby per noi senza stress”.

Federico Lo Faro del Cus Catania

Cus Catania e Polisportiva Alfa hanno obiettivi differenti in campionato, ma di certo ne “condivideranno” uno nelle prossime 24 ore: quello di vincere, uno a scapito dell’altra, per portare a casa i primi due punti della stagione messi in palio con il derby che si giocherà domani.

I padroni di casa allenati da coach Giuseppe Guadalupi hanno vissuto forse la settimana più difficile da quando sono ricominciate le attività. “Ci siamo allenati a metà campo per via il rifacimento del parquet – ha spiegato l’allenatore – e allo stato attuale c’è più di un’incertezza sulle condizioni di Gigi Russo e Gabriele Vitale, che hanno rimediato entrambi un risentimento muscolare. Sabato in campo non ci sarà Gianluca Selmi“. L’allenatore dei catanesi tuttavia non fa drammi e specifica: “Nei derby non sono solo i mezzi tecnici a fare la differenza, servono motivazioni e i miei giocatori le hanno. Personalmente sono sereno, lo stress della vittoria lo ha la Polisportiva Alfa non noi“.

La settimana sembra trascorsa meglio per gli alfisti di Andrea Bianca, che si sono allenati con tutta la rosa a disposizione e perfezionato addirittura l’arrivo di un nuovo giocatore, Andrea Pardo. In occasione del derby sarà l’ennesimo ex della gara. “Passerà un po di tempo prima che Andrea sia perfettamente inserito, del resto il nostro è un puzzle ancora in costruzione, ma ha già dimostrato una disponibilità e un atteggiamento così positivi che possono solo considerarmi soddisfatto. Pensando al derby ci sono tante sensazioni positive – ha dichiarato il tecnico siracusano – c’è tanta adrenalina e i ragazzi in settimana hanno lavorato tutti nella giusta direzione. Troveremo un Cus che giocherà con il coltello tra i denti, Lo Faro e Abramo saranno i giocatori che terremo d’occhio. Spero di poter impostare la partita difendendo a uomo, riguardo al resto non abbiamo preparato nulla di particolarmente tecnico“.

Palla a due alle 19 al PalaCus, arbitri Fabio Fichera e Luca Moschitto di Catania. Per entrambe le formazioni, nonostante gli obiettivi diversi, sarà fondamentale partire con il piede giusto, guardando anche agli impegni previsti per la seconda giornata di campionato, quando il Cus andrà a Siracusa e l’Alfbisserà il derby ricevendo in casa Gravina.