Dalla Nazionale di calcio al basket femminile: la scelta di Nello Bocchieri medico sociale della Passalacqua Ragusa

È difficile trovare un professionista, nel nostro caso medico, che rinunci al rinnovo di un contratto FIGC. È difficile per di più che vi rinunci per garantire le proprie prestazioni scommettendo sul futuro di una formazione militante in un campionato di pallacanestro femminile, lasciandosi alle spalle un team della Nazionale di calcio.

E’ difficile, ma non impossibile, perche quando quasi 7 anni fa il dottore Nello Bocchieri, attuale medico sociale della Passalacqua Spedizioni Ragusa, ha detto si alla proposta fattagli dal presidente Gianstefano Passalacqua ha sicuramente sfatato anche un mito: il calcio (sebbene in questo caso si parli di calcio a 5) può avere meno peso della pallacanestro femminile!

Senza alcun rimorso conferma la sua scelta lo stesso Bocchieri: “Quando il presidente Passalacqua mi ha esposto per la prima volta il suo progetto ho capito subito si trattasse di qualcosa di ambizioso, che potesse diventare qualcosa di storico per Ragusa. Ho detto si senza alcuna titubanza nonostante la possibilità di poter rinnovare il mio contratto come medico della Nazionale Italiana di Calcio a 5, squadra con cui ho partecipato anche ai Mondiali disputati a San Paolo in Brasile. C’era tante motivazioni. Ero e sono convinto che sia particolarmente importante riuscire a costruire qualcosa d’importante qui in Sicilia e non solo al Nord ed inoltre, dal punto di vista della professione, credo che il medico dello sport non debba essere più visto solo come un certificatore, ma come una figura completa e con competenze trasversali”.

Sposando questa filosofia, anno dopo anno lo staff medico della Passalacqua Spedizioni è cresciuto, cambiato e ha acquisito un modus operandi di qualità. “Non posso agire da solo – ha continuato Bocchieri – per questo ho chiesto al presidente Passalacqua l’inserimento di Renato Chessari (osteopata), il dottore Arestia (ecografista), Carlo Schembari (Fisioterapista) ampliando lo staff prevedendo una figura di responsabile dell’integrazione sportiva (Luca Guccione) nutrizionista (Wanda Rizza)e una mental coach (Barbara Iacono). Quando una società è organizzata in maniera professionale è giusto che queste figure ci siano. Per la Passalacqua Ragusa lavorano professionisti, ma soprattutto persone appassionate e che amano immensamente il loro lavoro.

Quest’ organizzazione – ha continuato Nello Bocchieri – ci ha permesso di ottenere diverse soddisfazioni. In questi anni gli infortuni alla squadra sono sono stati pochissimi e risolti, nel rispetto della salute dell’atleta, in tempi di recupero brevi rispetto la media. Lavoriamo molto sulla prevenzione consapevoli che ogni giocatrice che arriva qui abbia uno storico d’infortuni da dover migliorare”.

Il medico della Passalacqua Spedizioni è anche referente scientifico della Lega Basket Femminile.

Il mio compito – ha concluso il medico – è quello di coordinare le attività scientifiche e organizzare appuntamenti utili a diffondere il più possibile la conoscenza del nostro lavoro. Così come fatto a Lucca, quando durante le giornate dell’Opening Day era previsto un incontro specialistico organizzato da me, lo stesso sarà fatto durante le giornate di apertura del campionato 2017-2018“.