Duecentesima gara in A amara per la Betaland Capo D’Orlando, Pistoia passa 73-57

Betaland Capo D'Orlando - The Flexx Pistoia
Betaland Capo D'Orlando - The Flexx Pistoia

Esordio amaro in campionato per la Betaland Capo D’Orlando alla sua duecentesima gara in serie A, i paladini non sono brillanti come nel match di coppa contro Saratov e ne esce fuori una partita dove gli ospiti approfittano della poca verve degli uomini di Di Carlo per portare a casa una vittoria meritata. Toscani super nel tiro da fuori, padroni di casa che hanno un sussulto sul 29-31 ma si sciolgono nella ripresa e incassano il ko per 57-73. 17 punti per Edwards e 11 per Alibegovic, fra gli ospiti 18 di McGee.

CRONACA: Di Carlo parte con Atsur, Edwards, Kulboka, Inglis e Delas, Esposito sceglie Moore, Mcgee, Mian, Gaspardo e Kennedy.
Gran gioco a due fra Delas e Edwards che segna i primi due punti del match con un taglio tipico dell’attacco dei paladini, si scambiano i ruoli nel secondo attacco i due giocatori con Edwards assistman e Delas scorer. Due triple su due per Mian per il 4-6, poi solo errori da entrambe le parti finchè Moore non trova altre due triple consecutive per il 4-12 che costringe Di Carlo al timeout quando mancano 6’36” alla fine del parziale.
Mcgee mette un canestro impossibile in allontanamento per il +10, appoggio al vetro di Delas per il 6-14, poi arriva la quinta tripla su sette tentativi per Pistoia, stavolta la mette Mcgee per il 6-17.
Fa il suo esordio in campionato l’ex del match, Tommaso Laquintana, Edwards riporta lo svantaggio sotto la doppia cifra, secondo fallo precoce per Ihring su Laquintana che fa 2/2, Edwards è l’unico a trovare punti, poi Mian segna la terza tripla della sua partita per il 10-22. Wojciechowski mette due liberi per il nuovo -10, ma Pistoia dall’arco gioca una partita irreale, altra tripla di Sanadze, poi segna Alibegovic un canestro importante, ultimo attacco del quarto con Pistoia che trova con Kennedy (su assist delizioso di Moore) la schiacciata a due mani che chiude il quarto sul 14-27.

Dopo la strigliata ai suoi di Di Carlo, canestro di Alibegovic e doppia risposta di Gaspardo per il 16-31, Capo D’Orlando perde molti palloni e in attacco trova solo soluzioni personali, come quella di Kulboka che firma i primi suoi due punti italiani. Azione da replay con Moore che prova il sottomano con il pallone che incredibilmente si arresta fra tabellone e anello, la correzione di Gaspardo è considerata successiva alla situazione di palla a due. Edwards è il più continuo dei suoi, canestro con fallo e schiacciata poderosa in contropiede, errore da tre di Kulboka e offensivo di Inglis che segna il 9-0 che riporta in partita i paladini, il timeout stavolta è di Pistoia (25-31). Gran stoppata di Kulboka che annulla il tentativo di Magro, Laquintana trova il canestro proprio sul filo dei 24”, sembrerebbe buono ma gli arbitri annullano, Kulboka sfrutta la sua altezza per appoggiare il -4 (27-31), altro canestro annullato a Pistoia con Bond che abbatte Inglis. Assist di Edwards per Delas che segna il -2, Capo ha un parziale aperto di 13-0.
Fallo di Delas su Mcgee che fa 2/2, canestro di Magro per il 4-0 ospite, brutta persa di Atsur e fallo del turco-tedesco ai limiti dell’antisportivo, Di Carlo corre ai ripari col timeout.
Altri due liberi a segno per Mcgee con Pistoia che ritrova un discreto vantaggio, bellissimo canestro di Wojciechowski che sfrutta il perno, poi fallo in attacco di Sanadze che porta un blocco irregolare, ultimo attacco per i giocatori di casa gestito da Ihring che scarica per Iklovev ma il tiro non va, si va negli spogliatoi sul 31-37.

Il piazzato di Kennedy apre la ripresa, Inglis mette palla per terra e segna dalla media, canestro in penetrazione di Laquintana, poi errore in serie di Pistoia con Bond che alla fine corregge il suo tiro con un tap in, terzo fallo di Delas con due blocchi irregolari consecutivi, l’Orlandina sembra aver perso la brillantezza del secondo quarto, Kulboka spende un fallo ingenuo per fermare il contropiede, antisportivo inevitabile e timeout Di Carlo.
Mcgee sale a 6/6 dalla lunetta, mette anche il canestro nell’azione successiva e Pistoia è nuovamente a -14, bell’assist di Edwards per Wojciechowski, ma Pistoia torna a segnare da fuori con Bond, mentre la Betaland è  ferma a uno sconsolante 0/10; Inglis fa 1/2 poi Magro ben servito da Moore schiaccia il +16 sul 36-52, assist del francese per Wojciechowski ma l’Orlandina lascia una marea di rimbalzi offensivi a Pistoia che ne approfitta con Kennedy e poi con Gaspardo (39-56). Sospensione per Di Carlo sul -19 dopo un layup incontrastato di Pistoia, Edwards trova la prima tripla del match dopo quasi 30 minuti, ma subito risponde Mcgee che sigla il 44-61 di fine terzo quarto.

Non cambia la musica negli ultimi dieci minuti, Capo continua a sparare a salve da fuori, segnano Sanadze e Alibegovic che mette anche l’aggiuntivo sul fallo subito, assist di Laquintana per Bond che poi corregge un errore di Gaspardo, Pistoia vola a +20, canestro di capitan Delas e due liberi di Alibegovic che va in doppia cifra per il -16, canestro di Sanadze e gioco da tre punti di McGee che segna il +20 a 5′ dalla fine, chiudendo di fatto il match.
Inglis trova la tripla, si gioca ormai solo per il punteggio finale, entra anche il giovane Laganà, il match termina 57-73.

TABELLINO:

Betaland Capo D’Orlando – The Flexx Pistoia 57-73

Betaland Capo D’Orlando: Alibegovic 11, Inglis 9, Atsur, Ikovlev, Edwards 17, Donda n.e., Ihring, Delas 8, Kulboka 4, Wojciechowski 8, Galipò n.e., Laganà.
Allenatore: Di Carlo

The Flexx Pistoia: Gaspardo 8, Magro 4, McGee 18, Moore 8, Mian 9, Bond 9, Laquintana 4, Onuoha,  Sanadze 7, Kennedy 6, Barbon.
Allenatore: Esposito

Parziali: 14-27, 31-37 (17-10), 44-61 (13-24), 57-73 (13-12)