E ora Schio! La Passalacqua Ragusa doma le Lupe in un match durissimo e va in Semifinale

Lia Valerio
Lia Valerio

La Passalacqua Ragusa accede alle Semifinali playoff dalla porta più difficile: gara 2 giocata contro San Martino di Lupari. Gara vinta 61-55.

Gara sempre in salita contro le Lupe di Larry Abignente che impongono i loro gioco e una difesa asfissiante che non da spazio alle giocate sotto canestro delle ragusane e spingono le esterne a tiri tentati ben oltre la linea dei tre punti.

Serve un gioco di pazienza e di squadra per riagguantare una gara che alla Passalacqua Ragusa era scivolata di mano dopo due quarti; dopo due tempi in cui il margine tra le due formazioni è stato sempre circoscritto tra gli 8 e 3 punti, ma in cui è stata sempre San Martino a dominare l’inerzia della gara grazie ad Egle Sulciute, i tiri piazzati di Ivezic e le incursioni di Jasmine Bailey. L’assenza di Erlana Larkins si è sentita, ma è non diventata un fattore nella gara perche Formica ha sostituito bene una Nicholls apparsa incerta e perché Astou Ndour ha messo a segno la sua consueta doppia cifra (17 punti).

La svolta che condanna San Martino di Lupari è arrivata nel quarto quarto, quando la Passalacqua ha piazzato ad apertura del tempo un break, servendo sotto canetro Ndour. La giocatrice senegalese, marcata da Keys, ha messo a segno 5 punti che hanno permesso alle padrone di casa di pareggiare la gara. Sul 41 pari c’è stata subito la risposta di Ivezic, ma anche quella di Formica per il 46-43. Ragusa si è fatta bucare due volte in difesa, ma ci ha pensato ancora Ndour a mantenere in vantaggio le siciliane. Fallo duro sulla lunga iblea sul -1 Fila, che è costretta ad abbandonare definitivamente la gara. Vanloo sbaglia entrambi i liberi che potevano ricacciare indietro le ospiti. Nicholls a 4’ ristabilisce +3 Passalacqua (48-45). Il massimo scarto per le padrone di casa lo realizza la capitana Lia Valerio (50-45). Segnano poi Gianolla e ancora Formica (52-47), Bailey racimola un solo punticino ai liberi, ma arriva il time out di Abbignente, dovuto dal canestro pesantissimo realizzato ancora da Valerio. Passalacqua e Fila si sfidano principalmente ai liberi, ma con meno di 1’ minuto da giocare è la tripla di Julie Vanloo a decidere definitivamente la contesa. La formazione veneta non ha voluto infatti far fallo negli ultimi secondi della gara, lasciando un ultimo attacco utile a Ragusa.

Con il punteggio di 61-55 la Passalacqua strappa il pass della semifinale, momento in cui incontrerà l’avversaria che più la stimola, il Famila Schio. Già a riposo dopo aver chiuso sul 2-0 la serie contro Vigarano.

Passalacqua Ragusa – San Martino di Lupari 61-55

Ragusa: Nicholls 5, Consolini 8, Gorini 8, Valerio 6, Spreafico 8, Formica 9, Rimi ne, Bagnara ne, Brunetti ne, Bongiorno ne, Vanloo 8, Ndour 17. All.: Recupido

San Martino di Lupari: Filippi 3, Fassina, Tonello3, Bailey 15, Keys, Ivezic 11, Sulciute 15, Gianolla 8, Sbrissa ne, Fabbri. All.: Abignente

Parziali: 14-19, 22-25, 39-41