Eagles Palermo evita i play out: battuta Virtus Ragusa 88-68

Eagles Palermo
Eagles Palermo

Che questa dovesse essere la partita del riscatto, soprattutto morale, dell Eagles Palermo di Priulla lo si è visto dall’approccio alla gara. Avvio molto intenso in difesa, punito solo da un paio di triple a firma Licitra e Sorrentino. Poi i punti in campo aperto, il gioco interno e i piazzati che mettono margine. Tanti fischi e metro molto severo, specie sui tocchi a tentare gli anticipi e le rubate. Ne viene fuori un primo periodo di sostanziale equilibrio, concluso sul 17-15.

Musica completamente diversa nel secondo periodo, di decisa marca palermitana. Taylor brucia la retina, determinato a confermarsi il miglior marcatore del girone, arrivano anche i punti di Biasich e Marisi nel pitturato, con Ross che prima sbaglia la schiacciata per la troppa foga, salvo rifarsi nell’azione seguente mettendo entrambe le mani dentro al ferro. Il +13 con il quale le due squadre vanno all’intervallo è la perfetta fotografia del match, con Eagles a difendere braccia alte e Ragusa a non trovare il canestro.


Serie impressionante di triple da parte di Ragusa
al rientro dall’intervallo, unica vera arma oggi degli ospiti, che però col tempo si sporcano. Tante le lotte al rimbalzo, quasi tutte vinte dall’Eagles Palermoche colpiscono con grande continuità poi in attacco, sia da dentro che da oltre l’arco. Fondamentale anche in questa fase l’apporto dalla panchina, con la grinta di D’Amico, Giardina e Gogua preziosi sotto canestro in entrambe le metà campo. Qui avviene lo strappo decisivo, con il tabellone che a 10′ dal termine recita 63-49.

Ragusa conferma grandi difficoltà a contenere gli uno contro uno dei rapidi Taylor e Bruno, ma anche le braccia larghe dei lunghi in biancorosso. Il vantaggio dei padroni di casa arriva a toccare quota 20 a metà ultimo quarto, rendendo i minuti finali ininfluenti in termini di risultato.

Con il successo di 88-68 la Eagles Palermo non solo pone rimedio alla pessima prova di mercoledì a Messina, ma si regala la salvezza matematica con due turni d’anticipo senza passare dai playout, obiettivo prefissato dalla società ad inizio anno.

EAGLES BASKET PALERMO – BASKET CLUB RAGUSA 88-68

Parziali: 17-15, 26-15, 20-19, 25-19

Eagles: Ross 16, Taylor 34, Marisi 2, Gangarossa 2, Gogua 8, Giardina 9, Biasich 10, Bruno 3, Mustacchio ne, D’Amico 4, Testa. All. Priulla, Ass. Aiello, Ass. Paternò

Ragusa: Licitra 11, Canzonieri 7, Mammana 16, Sorrentino 14, Antoci 4, Gebbia A. 8, Idrissou 5, Ferlito 1, Gebbia L. 2, Spatuzza. All. Di Gregorio

Arbitri: Luca Attard, Marco Attard